Scienze

Che cosa sono le "onde di tempesta"?

Lo abbiamo chiesto agli esperti meteorologi dell'Aeronautica militare. Ecco che cosa ci hanno raccontato sugli storm surge, un fenomeno che riguarda anche l'Adriatico.

Tecnicamente si chiamano Storm surge. Nel concreto sono fenomeni molto simili a piccoli tsunami: ondate di marea molto violente associate a fenomeni di bassa pressione (tipicamente dei cicloni tropicali) che per la loro violenza provocano gravissimi danni sulle coste. Sono in aumento, anche in Italia, e sono al centro dell'attenzione di meteorologi e scienziati.

Abbiamo parlato di questi fenomeni atmosferici (e di tutti i fenomeni costieri) oggi a Ravenna, in occasione dell'incontro “Processo ai cambiamenti climatici e alle previsioni del tempo. Alla scoperta dello storm surge: burrasche, mareggiate e inondazioni costiere” che ha caratterizzato la quinta tappa dell'iniziativa Panorama d'Italia.

Scatola chiusa. L'Adriatico è assimilabile a un grande lago salato, la cui parte più alta, sulle coste italiane, è particolarmente stretta, come ha spiegato Paolo Capizzi Tenente colonnello dell'Aeronautica Militare. In questo territorio ci sono fenomeni di subsidenza del suolo e allo stesso tempo di innalzamento del livello dei mari. Nel territorio ravennate sono attivi, inoltre, lo Scirocco e la Bora.

Risonanza. Quando all'alta marea astronomica si associa un brusco calo della pressione atmosferica, e un forte influsso dei venti in direzione della costa, ecco che si possono verificare imponenti mareggiate dirette verso l'interno. In seguito a questo "picco" di inondazione, lo storm surge appunto, possono persistere oscillazioni periodiche dell'acqua nel bacino chiuso anche per alcuni giorni, le cosiddette sesse. Le zone soggette a questi fenomeni si conoscono, è importante tenerne conto ai fini abitativi.

Sempre di acqua, ma in termini di risorse idriche sovrasfruttate - specie per quanto riguarda il sottosuolo - ha parlato Marco Doveri, ricercatore idrogeologico IGG-Cnr. Sia le fonti d'acqua sotterranee, sia i flussi idrici superficiali italiani presentano un trend di diminuzione. Giancarlo Morandi, presidente del Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo, ha invece spiegato il concetto di economia circolare, e i progetti in atto nel nostro paese per il recupero di batterie esauste.

1 luglio 2016
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us