Scienze

OGM - Insetti acquatici a rischio: colpa del mais?

Secondo un recente studio statunitense, pubblicato su Proceedings of the National Academies of Science, la varietà più diffusa di mais geneticamente modificato, il mais Bt, avrebbe effetti negativi sull'ecosistema acquatico. Approvata più di dieci anni fa dalle autorità competenti statunitensi e immessa sul mercato nel 1996, questa varietà di mais era stata progettata per resistere ai parassiti, grazie all'introduzione nel suo Dna del gene del bacillus thuringiensis (da qui la denominazione di mais Bt), codificato per la produzione di una tossina innocua per l'uomo, ma letale per i parassiti del cereale. Dopo aver condotto numerosi test di laboratorio, i ricercatori hanno scoperto che i prodotti del metabolismo di tale tossina sono dannosi anche per i tricotteri, minuscoli insetti che popolano le acque e che rappresentano cibo fondamentale per pesci e anfibi. Prima dell'approvazione del mais Bt erano stati condotti diversi studi sulla sua sicurezza ambientale, compresa quella per gli ecosistemi acquatici utilizzando minuscoli crostacei, ma non insetti, che risultano invece molto più soggetti agli effetti dannosi della tossina Bt.

18 ottobre 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us