Scienze

Obama: 2 miliardi di dollari per il solare

Investimenti altissimi per lo sviluppo.

Sulla marea nera si sono spesi milioni di parole, tant'è che anche il presidente Obama, dopo aver testato con mano e sulla pelle degli Stati del Sud i problemi relativi all'inquinamento da combustibili fossili, punta ora sull'energia che arriva dal Sole.

“Presto una centrale in grado di dare energia a 70.000 case”

Niente più trivellazioni - Questo weekend il presidente Barack Obama ha annunciato che il dipartimento dell'Energia americano dedicherà quasi due miliardi di dollari a due compagnie specializzate in energia ricavata dal Sole, per futuri progetti energetici. I nomi delle due aziende americane sono Abengoa Solar e Abound Solar Manufacturing, i cui progetti richiedono ampi investimenti statali per creare più di 5000 posti di lavoro nel campo delle energie rinnovabili.

Progetto in grande - Una delle prime azioni concrete ha il nome in codice di Solana project e prevede di diventare la più grande centrale solare al mondo, posizionata nel cuore dell'Arizona. L'impianto sarà così grande da fornire energia abbastanza energia ad attività e insediamenti umani nell'ordine di circa 70.000 case, immobili, attività. L'interesse per l'energia solare, dopo il disastro dell'azienda petrolifera BP è cresciuto di spessore negli USA, complice anche il passo indietro eseguito dall'amminstrazione Obama circa le trivellazioni che erano stato precedentemente autorizzate nell'Oceano.

6 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us