Notizie spaziali per il prossimo futuro

Ultime notizie dalla luna!

gps-satellite-nasa_196085

Le ultime notizie dallo Spazio ci raccontano scenari degni di un romanzo di fantascienza: una centrale energetica sulla Luna, il primo spazioporto al mondo e la posizione delle stelle tra diecimila anni.

“La centrale energetica lunare, uno spazioporto sulla Terra e la previsione del futuro stellare”

Centrale lunare? - Il fisico Dr. David Criswell ci pensa già da 3 anni: creare sulla Luna una stazione energetica ad energia solare, denominata: Lunar Solar Power System (LSPS). Dato che la Luna viene colpita dai raggi solari più e meglio del nostro pianeta, l’energia prodotta dalla stazione potrebbe essere stipata e poi inviata sulla Terra, con un sistema di microonde. Un giovane designer della Columbia University ha pensato a come potrebbe essere questa centrale, con il suo progetto in concorso per il 2010 Moon Capital International Design Challenge: si tratta di un impianto fotovoltaico di enormi dimensioni, che utilizza proprio i generatori di microonde per spedire l’energia raccolta sulla cara e vecchia Terra.

L’aeroporto spaziale – Virgin Galactic, società che fa capo al miliardario inglese Richard Branson, sta studiando da tempo i prossimi voli spaziali: dei veri spostamenti commerciali che saranno accessibili, se non a tutti, almeno ai più. Ora il nuovo spazioporto, di cui Jack ha parlato non molti mesi fa, è diventato una concreta realtà nel New Mexico. È stato inaugurato la scorsa setimana, si chiama Spaceport America e prevede voli sia verticali che orizzontali. All’interno della struttura, disegnata da Norman Foster, oltre a un futuristico terminal degno di uno spazioporto, si trovano: un centro di addestramento fisico per i futuri passeggeri spaziali, gli uffici e il quartier generale della Virgin Galactic.

Hubble scruta il futuro – Secondo quanto affermano gli scienziati, si potrà prevedere il movimento delle stelle durante i prossimi diecimila anni. Il merito sono le immagini riprese dal telescopio Hubble, che ha documentato i cambiamenti di Omega Centauri, uno dei cumuli di stelle più noti. Lo studio ha mostrato le variazioni delle posizioni dentro a Omega Centauri, dove convivono e si muovono circa 10.000.000 di stelle, con immagini riprese tra gli anni 2002 e 2006. L’osservazione dei movimenti delle stelle da parte di Hubble indica come si raggruppano queste stelle, con dettagli mille volte più ampi e più precisi rispetto ai normali telescopi installati sulla Terra, che sono in grado di catturare immagini con un ritardo di circa 50 anni.

Star Wars in casa. Guarda la gallery!

27 Ottobre 2010