Nelle scienze sociali si usa la teoria del caos?

La teoria del caos è applicata a diversi campi scientifici: in matematica è usata da circa 100 anni, in biologia è stata impiegata per capire i meccanismi dell’evoluzione, in cibernetica serve...

2002626214250_10
|

La teoria del caos è applicata a diversi campi scientifici: in matematica è usata da circa 100 anni, in biologia è stata impiegata per capire i meccanismi dell’evoluzione, in cibernetica serve per simulare la vita artificiale. Recentemente si è cercato di capire se possa servire per analizzare i fenomeni nei quali si verifica una serie di eventi non prevedibili, che non hanno cioè una chiara relazione di causa-effetto. Tra le scienze sociali la disciplina in cui è più facile trovare dinamiche caotiche è l’economia. L’osservazione dei dati relativi ai prezzi e alle fluttuazioni, costantemente registrati, fa sì che in campo economico sia più facile, rispetto ad altri ambiti, avere dati concreti per verificare l’esistenza di sistemi dinamici come quelli caotici. L’ipotesi è che sia difficile prevedere i trend economici proprio perché, come avviene per le perturbazioni atmosferiche, hanno un comportamento complesso, sul quale una piccola variazione, apparentemente di scarsa importanza, può influire in modo drastico. La teoria del caos è stata usata anche per creare giochi per computer, per esempio Sim Earth e Sim city.
Per saperne di più. Su Internet: Un sito dedicato alla teoria del caos.

 

26 giugno 2002