Scienze

Nell'oceano senza motori

I nuovi robot per l'esplorazione marina funzionano come gli alianti: si muovono senza motori sfruttando le correnti.

Nell'oceano senza motori
I nuovi robot per l'esplorazione marina funzionano come gli alianti: si muovono senza motori sfruttando le correnti.

Come naviga (controllato da un satellite) il Sea glider, messo a punto dall'Applied Physics Laboratory dell'università di Washington.
Come naviga (controllato da un satellite) il Sea glider, messo a punto dall'Applied Physics Laboratory dell'università di Washington.

Il principio sul quale si basano è quello degli alianti. Non viaggeranno però nell'aria, ma nell'acqua, Si tratta infatti di due nuovi tipi di robot che serviranno per esplorare gli oceani. I vantaggi? Molti: maggiore autonomia, costi ridotti, e minore disturbo per gli animali marini, che di solito vengono infastiditi dai tradizionali robot meccanici. Come gli alianti infatti, i due nuovi veicoli oceanici non avranno motori. E per spostarsi, al posto delle correnti aeree, sfrutteranno altri fenomeni fisico-chimici.
A caccia di mine. Slocum Glide (glider significa aliante in inglese), recupera l'energia necessaria per muoversi dal termoclinio, una linea di separazione tra strati d'acqua che raggiungono diverse temperature, e in particolare tra le acque tiepide più superficiali e quelle più fredde e profonde. Il veicolo percorre migliaia di volte la distanza tra la superficie e una profondità predeterminata, sfruttando i flussi di calore per galleggiare o scendere verso il basso. Secondo i progettisti, potrà raggiungere i 1.500 metri di profondità, e rimanere operativo per circa 5 anni. Sea Glider invece utilizza sia un regolatore di galleggiamento, sia delle ali, che vengono utilizzati alternativament per risalire o scendere. La profondità raggiunta è di circa 1.000 metri, mentre l'autonomia è di qualche mese. Oltre che per effettuare osservazioni biologiche, la Marina militare americana conta di utilizzarli per liberare tratti di mare infestati dalle mine. Riducendo così i rischi per gli operatori umani.

(Notizia aggiornata al 11 ottobre 2002)

8 ottobre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us