Scienze

Negli Usa “crakkare” l’iPhone diventa legale

Ora “crakkare” l’iPhone diventa legale negli Usa.

È una di quelle notizie che passeranno alla storia: negli Stati Uniti sarà legale eseguire il “jailbreak” dell’iPhone, ossia sbloccarlo per installare applicazioni non “approvate” da Apple e anche per usarlo con operatori telefonici diversi. Le modifiche alla normativa Dmca (Digital Millennium Copyright Act) riguarderanno anche le protezioni per dvd, videogiochi e e-book reader.

“Si può sbloccare una protezione ma solo per installare applicazioni non autorizzate da Apple, o altri produttori”

Vai con il crack – Il Governo degli Stati Uniti, su pressione della Electronic Frontier Foundation – un’organizzazione internazionale no profit che da anni si batte per la tutela della libertà di parola e dei diritti digitali - sta per apportare delle importanti modifiche alla normativa Digital Millennium Copyright Act (DMCA), una legge sul copyright digitale varata nel 1998 con lo scopo di combattere la violazione di diritti di autore. La notizia, diffusa inizialmente dall’agenzia Associated Press e poi confermata da un comunicato ufficiale dell’EFF, informa che le modifiche al DMCA permetteranno agli utenti dell’iPhone di eseguire il jailbreak per installare applicazioni non autorizzate da Apple, ma anche per sbloccare i melafonini per poterli utilizzare con diversi operatori telefonici mobile.

Basta manette – Prima, infatti, chi aggirava la protezione imposta da Apple, o da altre aziende, poteva essere accusato di reati collegati alla proprietà intellettuale, mentre adesso le modifiche al software non saranno più illegali allo scopo di rendere possibile l’interoperabilità con altri programmi. Queste modifiche impatteranno con l’attuale politica di Apple che, di fronte a iPhone “crakkati", negava qualsiasi supporto tecnico. Secondo l’EFF, l’azienda di Cupertino, non potrà più esimersi da prestare assistenza anche in caso di jailbreak.

C’è un limite – La modifica al Digital Millennium Copyright Act è una grande notizia, ma prevede delle limitazioni. Lo sblocco non può essere usato per frodare i proprietari dei diritti d’autore, ossia per “crakkare” le applicazioni, ma solo per installare software non ammesso ufficialmente dai produttori dei telefonini o altri dispositivi portatili. La revisione del DMCA sarà aggiornato anche per aggirare le protezioni di dvd, videogiochi ed e-book ma solo per estrarne dei contenuti.

Dvd, games e ebook - Le modifiche al Digital Millennium Copyright Act riguarderanno, come accennato, anche i contenuti digitali. Sarà permesso violare le protezioni solo a scopo “investigativo” o educativo. Sarà possibile, per esempio, “crakkare” un videogioco per analizzarlo o correggere eventuali problemi di sicurezza, oppure estrarre dei contenuti da dvd per realizzare video-clip a scopo educativo o di critica.

Sarà inoltre consentito intervenire sui lettori di e-book per abilitare la funzione di lettura ad alta voce e sui pc per bypassare l’obbligo di sistemi hardware di sicurezza (ma solo se non funzionano più e non possono essere sostituiti).

iPhone: guarda la gallery!

27 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us