Scienze

Gli statunitensi nati durante la Grande Depressione del '29 invecchiano prima

Chi nacque nelle zone degli Usa più colpite dalla Grande Depressione del 1929-1939 ha un profilo epigenetico che lo fa invecchiare prima e soffrire di patologie croniche.

Le condizioni in cui passiamo i primi nove mesi pre-nascita, nella pancia di nostra madre, influiscono sulla nostra salute per il resto della vita: lo conferma uno studio pubblicato su PNAS, che ha scoperto che le cellule di chi è nato nelle zone degli Stati Uniti più colpite dalla Grande Depressione del 1929-1939 mostrano segni di un invecchiamento accelerato. Che i grandi eventi storici fossero connessi a cambiamenti nell'epigenoma – ovvero l'insieme delle alterazioni "sopra" (-epi) al genoma che non modificano il DNA – non è una novità: quel che a detta di Patrick Allard, epigenetista ambientale, è "incredibile", è aver trovato i segnali di questi cambiamenti in persone di 70 o 80 anni.

Cosa sono i marcatori epigenetici?

Nei primi stadi dello sviluppo, l'embrione è una tabula rasa, un computer vuoto nel quale inserire tutte le informazioni genetiche. Con il tempo, le cellule aggiungono e rimuovono dal DNA diversi modificatori, piccole molecole chiamate marcatori epigenetici, che plasmano il modo in cui le cellule eseguono le istruzioni presenti e future. Questi marcatori sono influenzati da diversi fattori, tra cui gli ormoni, la dieta e l'ambiente.

Gravidanza difficile. Per arrivare a queste conclusioni, gli studiosi hanno analizzato l'epigenoma di oltre 800 persone nate negli anni Trenta. È emerso che le cellule di chi era nato nelle regioni colpite dal Dust Bowl – letteralmente conca di polvere, la serie di tempeste di sabbia che colpirono gli Stati Uniti centrali e il Canada tra il 1931 e il 1939 − hanno un profilo epigenetico più vecchio e connesso a una maggior incidenza di patologie croniche rispetto a quelle di chi era nato in altri luoghi. Non è chiaro se fu la dieta, lo stress o altri fattori ad accelerare l'invecchiamento cellulare: tuttavia in quei tempi la disoccupazione era al 25%, molti agricoltori non avevano di che mangiare e le donne non vivevano certo una gravidanza serena.

due persone in cerca di cibo
Uno studio del 2008 ha evidenziato che i bambini concepiti alla fine della Seconda Guerra Mondiale nei Paesi Bassi, durante un periodo di carestia, avevano un epigenoma diverso rispetto ai fratelli nati prima o dopo, e soffrivano di disturbi metabolici. Secondo gli scienziati fu colpa della malnutrizione cui vennero esposti nei primi stadi dello sviluppo (per approfondire). Nell'immagine, due persone tedesche cercano cibo tra le macerie, 1945. © Everett Collection | Shutterstock

Occuparsi del benessere delle mamme. I risultati evidenziano l'importanza del benessere in gravidanza, non solo per le mamme ma anche per i futuri bambini: «Bisogna tenere conto di questo aspetto nel momento in cui si disegnano le politiche di salute pubblica e assistenza sociale», sottolinea Lauren Schmitz, coordinatrice dello studio. Tagliare sui diritti sociali, ad esempio riducendo il congedo di maternità, ha ricadute anche su chi deve ancora nascere: «Ritrovarsi nel mezzo di una crisi economica prima ancora di nascere non dovrebbe determinare quanti anni vivrai», conclude Schmidt.

10 dicembre 2022 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us