Scienze

Multa da un miliardo per lo spammer di Facebook

Condannato a pagare una multa miliardaria.

Un professionista dello spam è stato condannato, in via definitiva, a pagare a Facebook una multa miliardaria: nel 2008 aveva inviato 4 milioni di messaggi pubblicitari illegali agli utenti del sito.

“Le mail spazzatura e il risarcimento più grande della storia del web”

Spammer di Montreal – L’uomo in questione si chiama Adam Guerbuez ed è un canadese noto al mondo per aver inviato, a marzo e aprile del 2008, quattro milioni di e-mail agli utenti di Facebook. Nei messaggi venivano pubblicizzati acquisti di Marjuana e farmaci contro le disfunzioni erettili maschili. Secondo la sentenza Guerbuez avrebbe ingannato gli utenti facendosi fornire username e password dei loro account, tramite finti siti internet e reindirizzamenti sul Web. Dopo aver preso possesso dei profili personali, con un programma informatico avrebbe bombardato con milioni di messaggi pubblicitari il network.

Multa enorme – Dopo tutto l’iter giudiziario, che è cominciato due anni fa in una corte degli Stati Uniti e si è concluso in questi giorni nei tribunali del Canada, il professionista delle mail spazzatura e la sua società dovranno pagare al gigante dei social network la bellezza di 1 miliardo di dollari. Il risarcimento è spiegato conteggiando 100 dollari americani per ognuno dei 4,366,386 messaggi di spam che ha postato sui profili di Facebook, la somma totale è di 873 milioni di dollari, che con gli interessi e le spese arriva alla strabiliante multa di 1,068,928,721.46 dollari. I suoi avvocati hanno già fatto instanza di bancarotta, dato che la sua società non è in grado di pagare la stratosferica multa. E nella sentenza gli è stato ordinato di non provare mai più ad aprire un account su Facebook.

Le spie di Facebook. Guarda la gallery!

6 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us