Scienze

Motorola Droid X vs iPhone 4: la sfida

La sfida tra i due smartphone del momento.

L'ultimo nato della stirpe degli smartphone con Android di Motorola farà in suo debutto in società il prossimo 15 luglio negli Stati Uniti per poi partire alla conquista del Vecchio Continente. Motorola Droid X, però, è davvero il rivale più accreditato di iPhone 4? Scopriamolo insieme.

“Schermo più grande per Droid X, ma il Retina display di iPhone offre una risoluzione migliore”

Display touch - Ieri Verizon, l'operatore che lo venderà in esclusiva sul suolo americano, ha svelato prezzi e caratteristiche tecniche del Droid X, lo smartphone di fascia alta di Motorola che molti considerano come la più convincente alternativa al melafonino di quarta generazione di Apple. Il Motorola Droid X, infatti, dispone di uno schermo touch capacitivo da 4.3 pollici, contro i 3.5” dell'iPhone 4, ma con una risoluzione leggermente inferiore rispetto al Retina display di Apple (854×480 contro 960×640 pixel).

Foto e video - Sul versante fotografico, invece, non c'è storia: il Motorola Droid X sfodera una fotocamera da 8 mpixel, contro i soli 5 Mpixel dell'iPhone, con l'aggiunta del formato a 16:9 (contro i 4:3 di Apple) e di un doppio flash a led. Se il Motorola dispone di uno stabilizzatore per evitare l'effetto “mosso” nelle foto, il melafonino risponde con la fotocamera frontale per video chat che manca all'avversario. Entrambi sono in grado di registrare video in alta definizione a 720p, ma il Motorola batte l'iPhone per 3 microfoni contro 2.

Memoriae autonomia - A livello di “capacità”, intesa come spazio di archiviazione, il Motorola Droid X offre 24 GB standard (8 GB interna e 16 rimovibile (espandibile fino a 40 GB tramite microSD). L'iPhone, come sappiamo, è veduto in due versione: da 16 o 32 GB. Riguardo alla durata della batteria, c'è una sorta di “ex equo”, nel senso che il Motorola dichiara 8 ore di autonomia in conversazione in 3G per il Droid X (contro le 7 ore dell'iPhone 4), ma il melafonino dura di più in standby (300 ore contro le 220 del droide).

Connessione e opzioni - La rete 3G del Motorola Droid X è fornita da Verizon, mentre quella dell'iPhone 4 è da sempre un'esclusiva di AT&T. Entrambi i modelli offrono la connessione WiFi (802.11 b/g/n), ma mentre il Motorola funziona anche da modem per altri 5 dispositivi (condividendo la connessione a Internet), la funzione di “data tethering” del melafonino è stata integrata in iOS 4.0, ma non si sa quando AT&T la “sblocchera”. Infine, sia Droid X che l'iPhone 4 supportano il multitasking e integrano un accelerometro (a tre assi nel melafonino), ma differiscono per alcune scelte tecnico-strategiche.

Motorola, per esempio, continua a dare fiducia alla tecnologia Adobe Flash, mentre Steve Jobs gli ha voltato le spalle tempo fa. O ancora, Apple sta puntano sulla video chat mentre Motorola ha dotato il suo smartphone di un'uscita Hdmi per collegarlo a schermi e monitos HD.

Guarda le immagini di iPhone 4

25 giugno 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us