Focus

Mostri giganti per scoprire l'infinitamente piccolo

Un'animazione interattiva per comprendere che l’eccezionalità dei principali esperimenti di fisica teorica è anche nelle loro dimensioni.

242033
|

Quanto è grande un acceleratore di particelle? Quanto sono grandi i rivelatori, le enormi macchine dentro le quali vengono fatti scontrare i fasci di particelle e nei quali si studiano gli urti tra protone e protone? Per avere un'idea, abbiamo paragonato i 4 rivelatori degli esperimenti di Lhc (e non solo) con alcuni monumenti italiani.

 


Questa animazione interattiva dovrebbe servire per comprendere che l’eccezionalità di questi esperimenti è anche nelle loro dimensioni. Del resto, la fisica delle alte energie è la scienza dell'estremo: studia le cose più piccole, con la precisione più esasperata, alla velocità e alle energie più spaventose. Per questo ha bisogno, spesso, di apparati di ricerca giganteschi. Tanto più grandi quanto più piccoli sono i fenomeni che deve osservare. È un paradosso che vi proponiamo di osservare anche così, tra i templi e le arene italiane.

 

28 settembre 2010 | Gian Mattia Bazzoli