Midollo osseo nel cervello

Cellule di midollo inserite nel cervello si sono trasformate in cellule nervose. Una speranza per i malati?

2003124171228_14

Midollo osseo nel cervello
Cellule di midollo inserite nel cervello si sono trasformate in cellule nervose. Una speranza per i malati?
Una parte del cervello di una paziente cui è stato trapiantato il midollo. Con la freccia è indicata una cellula maschile, proveniente da un donatore.
Una parte del cervello di una paziente cui è stato trapiantato il midollo. Con la freccia è indicata una cellula maschile, proveniente da un donatore.
Alcune cellule staminali provenienti dal midollo osseo, trapiantate nel cervello, si sono trasformate in neuroni, aprendo una nuova via per la cura di alcune malattie degenerative del sistema nervoso centrale. Poiché le cellule staminali del midollo osseo si trasformano in cellule del cuore, del fegato e dell'epitelio intestinale, i ricercatori dell'NIH (l'istituto superiore di sanità degli Stati Uniti), hanno tentato la stessa tecnica anche con il cervello. Hanno perciò trapiantato ad alcune donne e bambine affette da gravi malattie cellule del midollo osseo provenienti da donatori maschi. Alla morte delle pazienti, che è avvenuta da un a 10 mesi dopo il trapianto, hanno esaminato il cervello alla ricerca di cellule maschili.
Queste infatti sono diverse da quelle femminili per la presenza di due cromosomi sessuali diversi (Y e X) invece di due cromosomi X. Il risultato, pubblicato sulla rivista statunitense Proceeding of the national academy of science, è stato incoraggiante. In alcune parti del cervello (l'ippocampo, una zona legata alla memoria, e la corteccia cerebrale) sono state infatti scoperte cellule maschili, che sono sopravvissute e hanno dato origine a nuove cellule nel cervello.

(Notizia aggiornata al 26 gennaio 2003)

24 Gennaio 2003