Scienze

Micromachines: gli insetti robot capaci trainare un'auto

Un team di ricercatori di Stanford ha messo a punto i robot più piccoli e forti del mondo: ne bastano 6 per spostare un SUV. Non sono ancora un'alternativa al carro attrezzi ma aprono interessanti scenari a future applicazioni. 

Minuscoli, fortissimi e sopratutto capaci di lavorare in squadra: sono i microTug, 6 robottini del peso di 15 grammi l'uno che tutti insieme riescono a trainare un SUV da 18 quintali.

Anche se sembrano usciti da un fumetto, i microTug sono in realtà uno dei progetti più recenti di µBot, il laboratorio di robotica dell'Università di Stanford. Gli ingegneri che li hanno realizzati si sono ispirati al mondo animale.

Un po' geko... Il battistrada delle ruote dei robottini è infatti simile alle zampe di un geko: una volta attaccate al suolo queste gomme riescono a esercitare una trazione molto intensa, pur staccandosi con estrema facilità.

Ma questa caratteristica, da sola, non sarebbe sufficiente per permettere ai microTug di spostare un fuoristrada. Il loro punto di forza è la capacità di fare gioco di squadra.

... Un po' formica. David Christensen, uno degli studenti che ha partecipato al progetto, ha spiegato al NY Times che i suoi robot cooperano tra loro come le formiche quando devono trasportare un grande peso all'interno del formicaio. Questi insetti riescono infatti a moltiplicare la loro forza formando lunghe catene di individui che camminano perfettamente sincronizzati utilizzando 3 zampe su 6.

Lavorando in modo simile, anche se con le ruote, i microTug riescono così a sviluppare una forza di oltre 200 Newton, sufficienti a spostare una vettura.

I robottini di Stanford, almeno per ora, sono però estremamente lenti: nel video qui sotto il movimento dell'auto è accelerato di 20 volte.


24 marzo 2016 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us