Scienze

Microbatterie per nanostrumenti

Per strumenti sempre più piccoli, sono necessarie minuscole fonti di energia.

Microbatterie per nanostrumenti
Per strumenti sempre più piccoli, sono necessarie minuscole fonti di energia.

Un motore micromeccanico con lo scheletro di un microrganismo (un radiolario) al centro. Per questi micromotori saranno necessarie piccolissime batterie.
Un motore micromeccanico con lo scheletro di un microrganismo (un radiolario) al centro. Per questi micromotori saranno necessarie piccolissime batterie.

Per far funzionare tutte le caratteristiche più avanzate di un palmare o un telefono cellulare di ultima generazione è necessaria molta energia: e in piccoli contenitori. Ecco perché il professor Charles Martin, dell'Università della Florida, sta studiando il metodo di costruire batterie di dimensioni microscopiche. Batterie che, oltre a far funzionare i telefonini, possano anche servire per alimentare minuscoli chip di computer che hanno le funzioni più varie. Per esempio scoprono la presenza di batteri nell'aria, o di minute tracce di inquinanti.
Il primo passo verso le nanobatterie è stato quello di costruire “nanonodi” e “nanocatodi”, cioè i due poli della batteria stessa, non più grandi di qualche miliardesimo di metro. I due pezzi non sono solo più potenti di quelli di dimensioni comuni, ma anche molto più resistenti. «Anche se abbiamo scoperto come costruire quasi tutti i componenti della batteria, dice Martin, non sappiamo ancora come metterli insieme. E stiamo lavorando proprio a questo.»

(Notizia aggiornata al 17 ottobre 2002)

15 ottobre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 29,90€
Follow us