Scienze

Premio Europeo per la Fisica

Il prestigioso riconoscimento assegnato a Michel Orrit, pioniere nelle ricerche di nano-ottica molecolare.

È stato il primo a fotografare una molecola, aprendo le porte al nanomondo, ovvero alla possibilità di vedere (e manipolare) l'infinitamente piccolo. Per questa scoperta il professor Michel Orrit, docente di Fisica Molecolare all'università di Leida (Paesi Bassi) riceve sabato (8 ottobre) a Como il Premio europeo per la fisica Eps-Edison-Volta.

Da quando, nel 1959, il geniale fisico americano Richard Feynman intuì la possibilità di realizzare dispositivi di pochi atomi, la ricerca ha fatto passi da gigante: oggi è possibile assemblare oggetti su nanoscala, tanto che proprio questa settimana un altro scienziato olandese, Bernard Feringa, ha ricevuto il Nobel per la chimica per aver realizzato il primo motore molecolare capace di ruotare continuamente nella stessa direzione.

Sono le meraviglie del nanotecnologia, che permette di creare dispositivi su scala atomica, compresi i microchip dei nostri smartphone. È un campo che deve molto alle ricerche pionieristiche di Orrit. Lo scienziato, 60enne di origini francesi, ha infatti posto le basi per osservare il nanomondo: nel 1990 riuscì per primo a fotografare una molecola congelandola a bassissime temperature e facendola brillare con la fluorescenza. Questa tecnica è stata poi perfezionata da Eric Betzig (Usa), che vinse il Nobel per la chimica nel 2014.

A Como Orrit, che a Leida dirige l'équipe di nano-ottica molecolare, racconterà le sue ricerche e le nuove prospettive dei nanomondi, aprendo un ponte fra la chimica (lo studio delle molecole) e la fisica (lo studio delle loro caratteristiche). Il Premio EPS-Edison-Volta, istituito nel 2011 da Edison e Fondazione Alessandro Volta in collaborazione con la Società Europea di Fisica, è assegnato con cadenza biennale per promuovere l'eccellenza nella ricerca e i progressi conseguiti nel campo della Fisica.

7 ottobre 2016 Vito Tartamella
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us