Scienze

Mega truffa ai danni di un compositore milionario

Truffa milionaria ordita da una coppia Usa.

Sembra la trama di un brutta copia del Codice da Vinci di Dan Brown. Eppure una coppia di tecnici informatici è riuscita a far credere al facoltoso pianista Roger Davidson che era vittima di un complotto internazionale ordito dall'Opus Dei per ucciderlo.

“L'incredibile raggiro è iniziato nel lontano 2004”

Devi morire! - È una storia che rasenta l'incredibile. Era il 2004 quando Roger Davidson, compositore nonché erede della fortuna petrolifera della famiglia Schlumberger, porta il suo computer alla Datalink, un negozio di computer di New York, perché è convinto che sia infettato da un virus e teme per le sue composizioni musicali. Il proprietario Vickram Bedi, con la complicità della fidanzata Helga Invarsdottir, gli fa credere che non si tratta in realtà di un virus bensì di qualcosa di ben più grave, ossia la prova tangibile di una minaccia di morte nei suoi confronti.

Virus Opus Dei - Il duo Vickram&Helga convince Roger Davidson di essere vittima di un complotto internazionale ordito dall'organizzazione cattolica l'Opus Dei in combutta con l'Intelligence degli Stati Uniti e qualche altro non meglio identificato paese straniero. E in cambio di protezione 24 ore su 24, e la rimozione del “virus”, sono riusciti a spillargli 160mila dollari al mese per anni fino ad arrivare all'incredibile cifra di 20 milioni. Una messinscena che non poteva durare in eterno, e i due truffatori adesso rischiano tra i gli 8 e i 20 anni di galera. A Roger Davidson, invece, va senza dubbio il “mongolino d'oro” per aver abboccato, e soprattutto per essere rimasto attaccato all'amo per così dato tempo.

Cameron Diaz è il pericolo numero uno del web. scopri perché

13 novembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us