Ma che spiritismo... era (soltanto) una meteora gigante!

Un fenomeno straordinario ha spaventato gli abitanti di un piccolo stato africano, il Lesotho.

2003424161351_14

Ma che spiritismo... era (soltanto) una meteora gigante!
Un fenomeno straordinario ha spaventato gli abitanti di un piccolo stato africano, il Lesotho.
Non era spiriti quelli che hanno spaventato alcuni villaggi del Lesotho, ma semplici meteoriti.
Non era spiriti quelli che hanno spaventato alcuni villaggi del Lesotho, ma semplici meteoriti.

È stata una spettacolare meteora a causare il così creduto “fenomeno di spiritismo” che ha avuto luogo lo scorso 21 luglio nel Lesotho, in Africa. In gran parte del paese fu avvertita un'esplosione accompagnata da un forte rumore: gli abitanti del villaggio di Boqate Ha Sofonia furono i primi ad assistere alla caduta di pietre sui tetti delle case, e corsero a spargere acqua santa intorno ai frammenti ritrovati.
Dopo la raccolta di circa 400 pietre, da pochi grammi a più di un chilo di peso, un team dell'Università Nazionale del Lesotho ha oggi svelato il “mistero”.
Una meteora di circa una tonnellata, dopo aver girato intorno al sole per 4.600 milioni di anni, ha intercettato un altro corpo nel sistema solare, la Terra: a una velocità da 50 a 100 volte superiore a quella del suono, ha colpito l'atmosfera ed è esplosa in migliaia di pezzi, precipitando sulla terra in più di nove villaggi.
Ramanaka o "Padre delle Corna" è uno dei giovani che hanno partecipato alla ricerca dei frammenti di roccia quando ancora non se ne conosceva la vera identità: la sua testa era decorata da corna e dal ritratto di Nelson Mandela. Utili, evidentemente, a cacciare gli spiriti maligni.

(Notizia aggiornata al 28 aprile 2003)

24 Aprile 2003