Scienze

Lo slip che ti fa il check-up completo

L'ultima frontiera della tecnologia medica.

Ebbene, sì, la tecnologia si è infila anche nelle mutande. Detta così non sembra una bella cosa, invece lo scopo è tenere sotto controllo la salute di chi le indossa attraverso il monitoraggio di un'ampia gamma di indicatori biomedici.

“I biosensori nell'elastico misurano la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca”

Comode e resistenti - Al momento le stanno provando i ricercatori del dipartimento di nanoingegneria dell'Università di San Diego in California. Le stanno provando, nel senso, che sono in fase di test. Le mutande in questione sono dotate di un sofisticato biosensore elettronico nell'elastico in grado di misurare la pressione arteriosa, la frequenza cardiaca e altri parametri vitali attraverso il contatto costante con la pelle. È un sistema che ha l'obiettivo di tenere costantemente sotto controllo pazienti con patologie croniche come il diabete e patologie cardiache. I ricercatori assicurano che sono comode e resistenti e, anche in situazioni “stressanti” come una corsa o una sessione di stretching, i sensori sono sempre all'altezza della situazione.

Intimo marinaro - I primi a indossarle saranno i soldati americani, visto che il progetto è finanziato dall'Ufficio Ricerche della Marina degli Stati Uniti. Il progetto infatti mira a creare biosensore ancora più intelligenti in grado di rilevare il tipo di ferita e rilasciare farmaci per alleviare il dolore. Ma queste innovative mutande potrebbero avere anche un futuro nello sport per misurare i livelli di alcol (o di altre sostanze) nel sangue degli atleti.

guarda le invenzioni che cambieranno il mondo

27 giugno 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us