Scienze

Lo scooter elettrico che sgancia le batterie

Lo scooter elettrico si carica senza corrente.

L’ultimo nato tra gli scooter ecologici è made in England. Il costruttore inglese Econogo ha da poco lanciato sul mercato Yogo, il primo scooter elettrico con batterie ricaricabili che non ha bisogno di essere alimentato direttamente da una presa di corrente: basta sganciare le batterie al litio e metterle in carica.

“Una soluzione innovativa per fare il pieno anche lontano da una presa di corrente”

Dove è la genialata – Gli scooter elettrici sono mezzi ecologici e alternativi che ti permettono di viaggiare anche nelle zone a traffico limitato, sempre più presenti nelle aree centrali delle città europee. Fino ad oggi, però, questa tipologia di mezzi a due ruote necessitava di un’alimentazione diretta, tramite una presa di corrente. In pratica gli scooter elettrici vengono venduti con un lungo cavo di alimentazione per la ricarica delle batterie interne, che va collegato alla presa elettrica presente nel box o, nel peggiore dei casi, si connette a una prolunga per arrivare fino alla prima presa agibile presente in casa. Non è il caso di Yogo, che è infatti dotato di batterie al litio nel sottosella, che si estraggono dal corpo del mezzo e sono ricaricabili con un normale trasformatore attaccato alla linea elettrica domestica.

Look Vintage – Come puoi vedere nel video qui sotto, tratto dal giornale inglese “The Guardian”, lo scooter ha un aspetto retrò e viene fornito con due batterie al litio, che si caricano in meno di un’ora e ti permettono di percorrere un percorso di 35 chilometri. La velocità massima che può raggiungere è 48 Km/h, naturalmente senza produrre alcun tipo di emissione nociva per l’ambiente. Il prezzo è di circa 2330 euro.

11 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us