Scienze

Ricostruito in laboratorio il centro della Terra

Il centro della Terra è più misterioso di Marte e molto più difficile da raggiungere. Ecco perchè, per riuscire a studiarlo, è stato ricostruito in un laboratorio francese.

Cosa succede al centro della Terra? La domanda appassiona da sempre scienziati e ricercatori che nel corso dei secoli hanno sviluppato le più disparate tecnologie per raggiungere il cuore del nostro pianeta.
In realtà si tratta di sforzi costosi e destinati, almeno per ora, a dare risposte solo parziali a questo interrogativo. Il pozzo più profondo mai scavato è infatti di appena 12.000 metri, poco più dello 0,2% del raggio del pianeta.

Il centro della Terra? In Francia
Ma un esperimento da poco avviato presso lo European Synchrotron Radiation Facility di Grenoble (Francia) potrebbe aiutare gli scienziati a capire cosa succede nelle più remote profondità della Terra, a 3000 km di profondità sotto il livello del mare. Come si trasforma la materia che si trova nel cuore del pianeta, a temperature prossime a quelle del Sole e a pressioni 3 milioni di volte più elevate rispetto a quelle della superficie? Che origine ha il campo magnetico terrestre? E perchè nel corso delle ere è cambiato più volte?
Le risposte a queste e altre domande potrebbero essere chiuse nei laboratori francesi, in sofisticate apparecchiature costate oltre 180 milioni di euro, grazie alle quali è possibile sottoporre campioni di materia a temperature e pressioni prossime a quelle del nucleo terrestre.

Esperimento... prezioso
Le particelle da esaminare, non più grandi di un granello di di polvere, vengono schiacciate a pressioni elevatissime tra le punte di due diamanti di altissima qualità appositamente tagliati e contemporaneamente vengono scaldate da impulsi laser fino a raggingere i 10.000°C.
In queste condizioni la materia rimane stabile solo per alcuni millesimi di secondo, ma grazie a uno spettrometro agli infrarossi gli scienziati possono seguirne e registrarne le trasformazioni con estrema precisione.
I riusltati dei test porteranno alla costruzione di modelli molto più precisi rispetto a quello attuali, che dovrebbero consentire di scoprire perchè il campo magnetico della Terra periodicamente cambia e perchè nel passato si è più volte invertito o è addirittura scomparso per periodi più o meno lunghi.

22 novembre 2011 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us