Scienze

L’Homo sapiens è nato in Cina?

Trovati resti fossili di Homo sapiens in Cina, risalenti a 110 mila anni fa. Il ritrovamento confermerebbe l’ipotesi che non veniamo direttamante dall’Africa, ma che esistono più “culle” dell’umanità.


(3 novembre 2009)

La scoperta in Cina di un fossile di mandibola di Homo sapiens, risalente a 110 mila anni fa, potrebbe far vacillare la teoria – tuttora molto diffusa - secondo cui l’uomo moderno proviene dall’Africa.
Questa teoria, definita “our of Africa”, spiega che tutti gli uomini moderni provengono da un’unica popolazione di Homo sapiens sapiens, comparsa in Africa almeno150 mila anni fa, come forma di evoluzione dell’Homo ergaster.
I resti, ritrovati nella provincia di Guangxi, hanno 110 mila anni, invece dei 100 mila della maggior parte dei sapiens africani finora scoperti. E questo basta ai ricercatori dell’Istituto di paleontologia dell’Università di Pechino per concludere che l’uomo moderno è nato in Cina e non in Africa.

Ipotesi multiregionale
Senza essere così definitivi, certamente si può affermare che il ritrovamento rafforza l’ipotesi della multi regione che molti paleontologi da tempo sostengono per l’origine dell'uomo.
Secondo questa teoria, l’Homo ergastger (e non il sapiens) sarebbe uscito dall’Africa circa un milione di anni fa e, incrociandosi con le popolazioni che incontrava nelle varie regioni, avrebbe dato origine a forme locali più evolute.

L’uomo moderno sarebbe dunque "nato" in modo separato in almeno 4/5 luoghi: Africa, Europa, Asia, Sud-est asiatico e Cina. E proprio l’antenato cinese sarebbe il più antico, il primo.

La ricerca continua
La scoperta non è stata ancora pubblicata da una rivista scientifica e ha ancora alcuni contorni sfumati e imprecisi. E alcuni paleontologi sono ancora cauti nel trarre conclusioni definitive: da una mandibola, peraltro incompleta, non è così semplice riuscire a dimostrare senza dubbi che appartiene proprio a un sapiens, occorrerebero più fossili per esserne certi. Con molta probabilità, dunque, le ricerche dovranno continuare.

4 novembre 2009
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us