Scienze

L’elettricità per curare le ferite

Un piccolo generatore di corrente nel kit del pronto soccorso. Potrebbe accadere un giorno se un nuovo studio sulla capacità di “guarigione” dell’elettricità fosse confermato.

L'elettricità per curare le ferite
Un piccolo generatore di corrente nel kit del pronto soccorso. Potrebbe accadere un giorno, se un nuovo studio sulla capacità di “guarigione” dell’elettricità fosse confermato.

Addio cerotti. Per le ferite l’elettricità
potrebbe essere la svolta del futuro.

Vi siete tagliati mentre sbucciavate le patate? Niente paura, basterà mettere il dito nella presa della corrente e la ferita si rimarginerà in un batter d’occhio. Per ora è decisamente meglio non farlo, ma per alcuni scienziati la corrente elettrica potrebbe davvero “riparare” le ferite.

Corpi elettrici
Secondo i ricercatori poiché le cellule e i tessuti funzionano come delle “batterie” - caricate positivamente dagli ioni di potassio e negativamente da quelli di cloruro – nel nostro corpo si sviluppano dei campi elettrici e quando ci si ferisce viene interrotto il passaggio di elettricità creando una specie di “corto circuito”.
Far passare la corrente elettrica sui tessuti danneggiati potrebbe far riavviare il processo di attrazione e aggiustare così le cellule danneggiate.

Dalla teoria alla pratica
Un’ipotesi che hanno annunciato di aver sperimentato con successo su alcuni tessuti (cresciuti in provetta) di cornea di topo appositamente danneggiati e successivamente ricomposti con la scarica elettrica. Hanno inoltre osservato che la capacità che alcuni geni hanno di riparare le cellule aumenta con l’elettricità.
Se lo studio fosse confermato, l’idea già lanciata 150 anni fa da uno studioso tedesco (Emil Du Bois-Reymond) e mai presa sul serio dagli scienziati, potrebbe essere utilizzata per trovare una terapia di rapida guarigione delle ferite.

(Notizia aggiornata al 27 luglio 2006)

27 luglio 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us