Scienze

Le targhette RFID diventano commestibili

Per prevenire malattie e disturbi legati all'alimentazione.

Tenere traccia di tutto quello che si mangia e si ingerisce è un’ottima idea: potrebbe servire per tenere sotto controllo la dieta e prevenire alcune malattie. Come? Con le targhette RFID commestibili.

“La tecnologia di riconoscimento wireless per tracciare gli alimenti che vengono ingeriti”


Targhette metalliche
- Infatti alcune piccole e digeribili tag RFID potrebbero automaticamente registrare i processi alimentari e informarci su ogni singolo alimento che consumiamo. Le piccole antenne RFID non necessitano di batterie o complicati circuiti per funzionare, è sufficiente che si trovino vicino a un lettore RFID per trasmettere passivamente le informazioni che contengono. Sono piccole e facili da produrre, non dovrebbe dunque essere un problema crearne alcuni modelli in grado di essere digeriti dagli acidi dello stomaco.

Concept per l’alimentazione - Ad esempio NutriSmart è un concept per creare un sistema che possa tracciare gli alimenti con le targhette RFID con l’ausilio di uno speciale piatto, che funge dal lettore e scansisce ogni cibo che viene ingerito, così da controllare la dieta nutrizionale e le eventuali allergie alimentari.

Software di gestione - Un’altra idea è di inserire il lettore in un braccialetto, così che si possa usare anche quando non si è in casa, come ad esempio al ristorante. I dati potrebbero poi essere inviati a uno smartphone che, tramite un programma, potrebbe analizzarli, costruire un archivio storico e creare un calendario per tenere traccia dei diversi alimenti consumati nel corso degli anni. (pp)

Niccolò Fantini

31 maggio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us