Scienze

Le sexy compagne di giochi si trovano on-line

Trovi l'anima gemella videogiocando.

Anche un “nerd” , il classico impallinato di pc e videogame, è un uomo. GameCrush unisce la passione dei videogiochi al gentil sesso, in modo che questi due universi semi paralleli si incontrino online. Ovviamente pagando…

“Un minuto di gioco con una ragazza ti costa 60 centesimi di dollaro”

La pupa e il secchione - Nei telefilm, soprattutto americani, il “nerd” è colui che se ne sta rinchiuso nella sua stanza a smanettare con i computer e a giocare fino a notte fonda. Il suo universo si è leggermente allargato negli ultimi anni grazie all'avvento di Internet, così adesso gioca online conoscendo altri “nerd” come lui. Sotto sotto, però, scavando tra bit e byte, conoscere qualche ragazza non gli dispiacerebbe affatto. Le donzelle, però, salvo qualche rara eccezione, frequentano mondi paralleli, parlano spesso una lingua diversa e non condividono la stessa passione per pc e videogiochi. Due mondi destinati a restare separati?

Playdate a pagamento - Il sito di GameCrush, ovviamente con intenzioni tutt'altro che filantropiche, ha aperto un varco tra questi due mondi miscelando il gaming con il dating online e un pizzico di social. In pratica ti registri sul sito, dichiari di avere 18 anni, selezioni una “compagna di giochi” e paghi per giocare con lei. GameCrush propone varie opzioni e piattaforme di gioco che vanno da semplici giochi “arcade” tipo Reversi o il Tris, a sfide più impegnative su PS3 o Xbox 360. C'è anche una zona dove le donzelle ti insegnano a giocare nel caso non fossi un nerd al 100%. Giocare con una ragazza ti costa 60 centesimi di dollaro al minuto (paghi con carta di credito), e la Playdate guadagna in media 20 dollari (o più) all'ora mostrandosi anche in video e in chat.

Scopri le videogiocatrici vip

29 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us