Il tesoro di Cesarea e le altre foto del mese

Le fotonotizie di scienza, tecnologia, animali, cultura, antropologia, natura e curiosità di febbraio. Gallery in aggiornamento.

ipa_2956878ipa_2946589ipa_2946706m106_vdhoeven_1440.crop.original-originalastrosamalghebloomcappuccinogiovehubblemars-curiosity-rover-mro-hirise-pahrump-hills-labeled-esp_039280_1755-pia19114-fullreu_rtr4o4rureu_rtr4o4roandromeda-brightipa_2853199ipa_2855027eso-sipa_2852469Approfondimenti
ipa_2956878

A 12 metri di profondità nel porto di Cesarea, in Israele, cinque subacquei dilettanti hanno trovato un tesoro di circa 2 mila monete d’oro. La maggior parte risale all’XI secolo, ma la più vecchia è stata coniata a Palermo nella seconda metà del IX secolo. Si tratta del più grande tesoro mai scoperto in Israele e le monete sono tutte in ottimo stato di conservazione.

ipa_2946589

Chi viene colpito dalla caravella portoghese (Physalia phisalis) raramente vede l’animale, sente solo una fortissima scarica. E in alcuni casi, l’incontro può essere fatale.
Physalia non è propriamente una medusa, ma una colonia di forme polipoidi e medusoidi che coesistono. Una grande vescica piena di gas, detta pneumatofora, fa galleggiare la colonia composta da polipi dotati di bocca, che ingeriscono le prede, e polipi armati di cnidocisti dotate di un potentissimo veleno, molto efficace anche nei nostri confronti. I tentacoli possono raggiungere anche i 20 o 30 metri, se completamente estesi.

ipa_2946706

Scordatevi i gatti scontrosi. Il nuovo mito dei social network è questo gufo dall'aria triste È stato fotografato da Sham Jolimie nel Penang Bird Park, in Malesia.

Guarda anche: I silenziosi padroni della notte: gufi, allocchi, civette e barbagianni

m106_vdhoeven_1440.crop.original-original

Una colossale indigestione cosmica si sta consumando a 25 milioni di anni luce da noi, all'interno di una galassia a spirale poco più grande della Via Lattea. M106, la spettacolare protagonista di questa foto, ospita, al suo centro, un buco nero con 30 milioni di volte la massa del Sole, che ingloba voracemente materiale stellare, lasciando dietro di sé due scie rosse anomale, che sembrano andare in direzione opposta rispetto ai bracci della galassia stessa. Si tratta di due raggi di materia ed energia che scaturiscono dall'abbuffata del buco nero, come gli schizzi di acqua e vapore che fuoriescono da un gigantesco pentolone sbuffante. Lo scatto del fotografo astronomico André van der Hoeven, è il risultato di una combinazioni di dati e immagini di Hubble, del Canadian-French-Hawaii Telescope di Mauna Kea, Hawaii, e di altri telescopi più piccoli (la lista completa di credit è visibile a questo link).

astrosam

«In rare occasioni, si ha bisogno degli occhiali da sole anche sulla ISS» ha cinguettato @AstroSamantha dalla Stazione Spaziale. L'occasione in questione è il rilascio della capsula cargo Dragon dal braccio robotico della base orbitante, dove la navicella era rimasta agganciata da un mese. A guidare le operazioni, completate con successo, è stata proprio Samantha Cristoforetti, insieme al collega astronauta Barry Wilmore. Ma il Sole era appena sorto davanti alla ISS, e serviva una protezione per non rimanere accecati.

alghebloom

La meraviglia di una fioritura di alghe osservata dallo Spazio: lo spettacolo è stato fotografato nel Mar Caspio, tra Europa e Asia (in particolare osserviamo qui le coste del Kazakistan). Nel punto in cui è stata scattata la foto, le acque del bacino sono basse - circa 5 metri - e fortemente inquinate da fertilizzanti che stimolano la crescita degli organismi vegetali.

cappuccino

Cioccolato, caramello, mou? Sbagliato! Quello che vedete è l'invitante, ma ostile paesaggio del polo sud marziano, catturato dalla sonda Mars Express. La regione bianca della foto mostra la calotta glaciale che lo ricopre, composto da ghiaccio d'acqua e di anidride carbonica, di circa 3 km di spessore per 350 km di diametro. Anche se nella foto appare liscia non lo è affatto. Per i rilievi e le depressioni che la caratterizzano è stata spesso paragonata alla superficie di un formaggio svizzero (tanto per restare in ambito culinario).

giovehubble

Callisto, Io e Europa, tre delle Lune di Giove scoperte da Galileo sono state ritratte dal telescopio Hubble in un raro passaggio incrociato, un evento che accade uno o due volte in dieci anni.
L’immagine a sinistra mostra l’osservazione di Hubble all’inizio del passaggio e si possono notare le ombre lasciate dalle lune sul pianeta gassoso. Si vede l'ombra di Europa, ma non si vede la luna
L’immagine a destra, ripresa poco più di 40 minuti più tardi, mostra tutte e tre le lune. Europa è entrata nell’immagine (in basso a sinistra).

mars-curiosity-rover-mro-hirise-pahrump-hills-labeled-esp_039280_1755-pia19114-full

Non c'è privacy per il rover Curiosity. In questa immagine scattata dal satellite MRO (Mars Reconnaissance Orbiter) il 13 dicembre 2014 e pubblicata il 5 febbraio, il rover marziano è tra le colline alla base del Monte Sharp che sta risalendo.
L'immagine ripresa dalla fotocamera ad alta risoluzione High Resolution Imagining Science Experiment (HiRISE) copre un'area di circa 330 meters di lato.

reu_rtr4o4ru

Negli Stati degli USA dove è stato approvato l'uso medico (e ricreativo) della cannabis si stanno diffondendo i distributori automatici di prodotti a base di marijuana. È questo il caso (vedi anche foto seguente) di Seattle dove la società ZaZZZ ha installato diverse macchinette che distribuiscono bevande, biscotti e altri prodotti a base di cannabis,

reu_rtr4o4ro

La "macchinetta dell'erba" distribuisce anche cannabis per uso terapeutico. Per utilizzare la macchinetta occorre essere registrati al servizio e inserire la propria patente, più o meno come succede in Italia con il codice fiscale nei distributori automatici di sigarette.
Guarda i distributori automatici più pazzi del mondo

andromeda-bright

La galassia di Andromeda vista accanto alla Luna, nel cielo notturno, come apparirebbe se avesse la luminosità della Luna.
Andromeda è la più grande galassia del gruppo locale: 220.000 anni luce di diametro. Si trova a 2,5 milioni di anni luce da noi ed è facilmente osservabile anche ad occhi nudi, avendo una magnitudo apparente di 3.4. Quello che vediamo però è il suo nucleo centrale, più luminoso. Se Andromeda avesse la stessa luminmosità apparente della Luna (che si trova a soli 384.400 km) come apparirebbe? La risposta è in questo fotomontaggio di Tom Buckley-Houston,. Andromeda sarebbe 6 volte più grande della Luna, occupando da 2 a 3 gradi di cielo (la Luna ne occupa 0,5). Sfondo: Stephen Rahn. Galaxy: NASA/JPL-Caltech. Mix: Tom Buckley-Houston

ipa_2853199

Ritualità, sacrificio, misticismo e sofferenza: è l'antico culto indù del Thaipusam, la festa degli indiani di etnia Tamil che si svolge ogni anno tra fine gennaio e inizio febbraio in molti paesi del Sudest asiatico. Le celebrazioni per onorare la vittoria sul male del dio della guerra Murugan coinvolgono una vera e propria marea umana, una folla che segue i devoti in pellegrinaggio mentre trasportano pesanti icone votive chiamate kavadi. Le kavadi vengono poste su piccoli carri che vengono agganciati a piercing rituali realizzati sulla schiena dei devoti, ma anche su lingua e labbra. Questo aspetto particolarmente cruento viene spesso amplificato, complici le alte temperature, la musica martellante e gli effluvi di incensi, dalla caduta in trance di numerosi partecipanti. In questa foto un devoto partecipa al Thaipusam a Singapore dove c'è una numerosa comunità Indù.
Tutte le foto dei riti religiosi più strani

ipa_2855027

Una famiglia di macachi alle prese con la neve che imbianca (anche) gli alberi del parco nazionale di Wulingyuan in Cina.
Non perderti altre divertenti foto di animali nella neve e tutte le curiosità sulla neve

eso-s

Come fauci spalancate di una gigantesca creatura celeste, il globulo cometario CG4 risplende minaccioso in questa nuova immagine presa dal VLT (Very Large Telescope) dell'ESO. Anche se sembra grande e luminosa in questa fotografia, è invece una nebulosa piuttosto debole, così che è arduo per un astronomo dilettante individuarla. La reale natura di CG4 rimane ancora incognita.
Scopri i segreti degli osservatori dell'ESO

ipa_2852469

Si chiama Fraeulein Sinner, signorina Sinner, ed è una gatta che da 12 anni vive nel campus dell'università di Hildesheim in Germania. Per niente infastidita dalla ressa e dai rumori (ma di fatto preferisce stare nella tranquilla biblioteca), la gatta viene accudita da diversi impiegati e studenti dell'università.
Tutte le curiosità sui gatti

A 12 metri di profondità nel porto di Cesarea, in Israele, cinque subacquei dilettanti hanno trovato un tesoro di circa 2 mila monete d’oro. La maggior parte risale all’XI secolo, ma la più vecchia è stata coniata a Palermo nella seconda metà del IX secolo. Si tratta del più grande tesoro mai scoperto in Israele e le monete sono tutte in ottimo stato di conservazione.