Le Cascate del Niagara senza acqua

Siamo abituati a vedere le Cascate del Niagara come in questa foto qui a fianco (cliccaci sopra se vuoi gustarla al meglio). Non si tratta di cascate...

Siamo abituati a vedere le Cascate del Niagara come in questa foto qui a fianco (cliccaci sopra se vuoi gustarla al meglio). Non si tratta di cascate particolarmente alte in quanto l'acqua fa un salto di soli 52 metri, e neppure quelle che lasciano cadere la maggior quantità d'acqua al mondo. Ma sono famose perché belle e anche perché proprio sul confine tra Canada e Stati Uniti. Dicevo, siamo abituati a vederle con tanta acqua o al più con ghiaccio, quando scende il gelo invernale. Ma vedere il salto delle cascate del Niagara senz'acqua è davvero una cosa strana. In realtà successe nel 1969 quando le acque vennero deviate per mettere in atto un piano per limitare l'erosione. Ed ecco qui una foto dove le cascate risultano senz'acqua (vedi anche il video a fine post).

Le cascate del Niagara senza acqua. Giganteschi blocchi alla base dimostrano che la cascata sta erodendosi
Le cascate scompariranno Forse qualcuno si chiederà: "Ma le cascate si erodono?" La risposta è tassativamente si. Se osservate i grandi massi alla base della cascata, solitamente ricoperti dall'acqua, dimostrano che la cascata si erode pian piano e arretra, ossia il salto si sposta verso monte. Va a finire che la cascata può scomparire o può ritrovarsi a saltare a decine o centinaia di chilometri da dove si trova oggi. Ma fra quanto? Beh, fra migliaia di anni, anche se, nel caso delle Niagara un arretramento anche di poche centinaia di metri renderebbe obsolete le strutture costruite per osservarle la meglio

Anno 1969. Le acque delle cascate del Niagara non ci sono più.
9 settembre 2013 | Luigi Bignami