Scienze

L'aperitivo del futuro: con patatine di medusa

Se non puoi contenerle, mangiale! Un nuovo procedimento permette di ricavare sfoglie croccanti dalle creature gelatinose in un paio di giorni. Magari, da abbinare ad alghe fritte...

Cambiamenti climatici e pesca smodata dei loro predatori stanno rendendo le meduse ancora più padrone dei mari. Non è nuova, quindi, l'idea di poterle un giorno utilizzare come fonte di cibo. Se il pensiero vi disgusta provate a immaginarle nella versione più sfiziosa possibile... travestite da patatine fritte.

Tradizione antica... Le meduse essiccate sono da sempre una pietanza popolare in alcune cucine asiatiche. Il procedimento richiede però dai 30 ai 40 giorni, e il risultato ha quel non so che di consistenza cartilaginea non esattamente appetitosa, per i palati occidentali.

In una presentazione gourmet. © University of Southern Denmark

... in versione moderna. Ora gli scienziati dell'Università della Danimarca meridionale hanno sviluppato un procedimento che permette di ricavare chips di medusa in meno tempo, croccanti come snack da aperitivo.

Anziché usare sale e allume (solfato di alluminio e potassio) per estrarne i liquidi, come si fa di solito, le hanno immerse nell'alcol, che in un paio di giorni ha rimpiazzato l'acqua in esse contenuta (e che costituisce il 98% del loro corpo).

100% mare. L'alcol è stato poi fatto evaporare, lasciando dietro di sé soltanto una sfoglia fragrante e insapore. Secondo i suoi realizzatori, la consistenza promette di riscuotere un discreto successo in ambito gastronomico. Magari, le si potrebbe un domani insaporire con Palmaria Palmata o dulse, un'alga rossa che, fritta, ha un sapore simile al bacon.

29 luglio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us