Focus

La Terra gira in senso orario o antiorario?

La Terra ruota attorno al proprio asse da occidente verso oriente, cioè in senso antiorario. Questo movimento avviene a una velocità uniforme e la sua durata era usata come sistema di riferimento...

2002628215225_10
|

La Terra ruota attorno al proprio asse da occidente verso oriente, cioè in senso antiorario. Questo movimento avviene a una velocità uniforme e la sua durata era usata come sistema di riferimento per la misura del tempo (attualmente si usa un multiplo del periodo di pulsazione di un atomo di cesio). Un corpo solido come la Terra, che ruota attorno al proprio asse, ha tutti i punti della superficie che ruotano con la medesima velocità angolare. In altri termini, ogni punto della superficie percorre lo stesso angolo nel medesimo tempo: esattamente 360° ogni 24 ore. Invece la velocità lineare dipende dalla latitudine. Infatti i punti sull’equatore percorrono 40 mila km al giorno, quelli a 30° di latitudine nord o sud ne percorrono soltanto 34.700, mentre i poli sono fermi. Questo significa che, mentre la velocità angolare rimane costante, quella lineare decresce dall’equatore ai poli. Per esempio, nei punti indicati nel disegno a sinistra: a 23° 30’ la velocità è di 1.528 km/h, a 66° 30’ è di 664 km/h. Un effetto è che un oggetto, muovendosi dal polo Sud al polo Nord tende a curvare verso sinistra nell’emisfero australe e verso destra in quello boreale.

 

28 giugno 2002