Focus

Qual è stata la temperatura più alta mai registrata?

Se fino ad oggi cercate in qualunque libro di climatologia quel è stata la temperatura più alta mai registrata incorrerete in questo dato: 58 °C, registrata...

Se fino ad oggi cercate in qualunque libro di climatologia quel è stata la temperatura più alta mai registrata incorrerete in questo dato: 58 °C, registrata il 13 settembre 1922 a El Azizia, in Libia. Ma da sempre i meteorologi e i climatologi contestano questo dato perché sembra che esso non sia stato ottenuto in modo corretto. “Abbiamo trovato errori eclatanti nella lettura di quel valore”, spiega Randy Cerveny, climatologo per gli “eventi estremi” presso il World Meteorological Organization e che ufficializza i record climatici. [
] Ma allora qual è il record per la temperatura più alta? Ufficialmente è quella registrata a Greenland Ranch, nella Valle della Morte, in California, il 10 luglio 1913 e che segnò i 56,7 °C. Ma come è possibile che un dato di quasi 100 anni fa sia più corretto di uno raccolto 90 anni or sono? “Nel cuore di ogni meteorologo e climatologo batte un cuore da detective e per questo siamo andati alla ricerca dei più piccoli particolari per verificare se la temperatura raccolte nel 1913 era scientificamente valida, così come non lo era quella osservata in Libia nel 1922”, ha detto Carveny.

Il termometro utilizzato in Libia era di difficile lettura
Strumenti vecchi e inesperienza In Libia infatti, secondo i ricercatori, chi osservò quella temperatura utilizzava strumenti vecchi (il termometro 6-Bellini), aveva poca esperienza in meteorologica su come posizionare gli strumenti e soprattutto su come leggerli, il luogo poi non rappresentava l’area del deserto circostante (tant’è che allo stesso giorno e alla stessa ora termometri in zone circostanti erano ben lontani da tale valore) e quindi è molto probabile che il valore fu superiore a quello reale di circa 7 gradi centigradi. Per quanto riguarda invece la temperatura presa nella Valle della Morte, Carveny si è fatto carico di esaminare allo stesso modo i dati raccolti, ma qui sembrano essere stati registrati con accuratezza scientifica. Il problema dei record non è solo un elemento che fa riferimento al passato. Per l'Italia ad esempio, il record della temperatura più elevata sarebbe quello rilevato in Sicilia nel 1999 con 48,5°C, ma è contestato. Al momento quello ufficiale risulta essere quello di 47,5°C registrato a Foggia nel 2007. Leggi anche:

 

14 settembre 2012 | Luigi Bignami