Scienze

La Russia e le centrali nucleari galleggianti

La Russia conquista il Polo!

La frontiera energetica del futuro è il Polo Nord, come risulta dal forum organizzato a Mosca per incentivare la collaborazione dei paesi che si affacciano sul Mare Artico: Stati Uniti, Canada, Russia, Norvegia e Danimarca. E la Russia sta già preparando le future centrali nucleari galleggianti: le prime saranno pronte nel 2012.

“La corsa russa alla conquista del Polo: centrali nucleari per le colonie ai nuovi confini”

Cassaforte energetica? – La competizione tra le nazioni è cominciata tempo fa, lo scopo è impossessarsi dei tesori nascosti sotto al ghiaccio: gas, petrolio e altre ricchezze minerali. Si stima infatti che almeno un quarto del petrolio e del gas del pianeta siano presenti sotto il Mar Glaciale Artico. E, complice il riscaldamento globale, entro il 2030 la calotta polare sarà accessibile almeno durante i mesi estivi.

Approvvigionamento di energia – La Russia ha sempre avuto un interesse nazionale nella regione dell'Artico, come ha dichiarito lo scienziato Artur Chilingarov che, nel 2007, a tal fine ha raggiunto in sottomarino il Polo per deporre sott’acqua una bandiera e delineare i confini che interessano alla Russia. Per la prossima conquista del Polo, serviranno mezzi e risorse: Mosca sta da tempo pensando di piazzare, vicino a diverse città della Russia del Nord e nella repubblica siberiana della Yakutiya, alcune centrali nucleari galleggianti, che serviranno per fornire energia alle prossime colonie durante l’estrazione di petrolio e di gas.

La prima è già in costruzione – Un interessante reportage della BBC illustra ciò che sta accadendo a San Pietroburgo: l’industria metallurgica russa sta già costruendo la prima di queste centrali. Nelle previsioni del governo di Mosca sono previste otto reattori nucleari da posozionare nel Mar Artico, che saranno pronte e attive già nel 2012. Nei piani degli scienziati russi queste stazioni energetiche saranno degli ibridi tra una piattaforma galleggiante e una nave rompighiaccio, serviranno per la fornutira energetica delle future città minerarie sul mare e avranno una capacità di “resistenza”, ai duri climi e alle condizioni estreme del Mare Artico, intorno ai 12 anni.

24 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us