Scienze

La pubblicità che ti segue sul Gps

Navteq e la prima campagna mobile basata su Gps.

Nuove forme di pubblicità crescono in Europa: Navteq, il maggior fornitore mondiale di dati cartografici digitali, annuncia il successo della prima campagna pubblicitaria mobile basata sulla localizzazione Gps.

“L’esperimento di Navteq e Best Western in Germania: la localizzazione ti consiglia l’hotel”

Hotel in Germania - La pubblicità mobile, riservata ai soli smartphone Nokia e al servizio Ovi Map, ha inviato ai potenziali clienti tedeschi i messaggi pubblicitari geo-localizzati da parte della catena alberghiera Best Western, con offerte e sconti mirati.

Una piattaforma globale - Il servizio si chiama Navteq LocationPoint Advertising ed è stato già sperimentato con successo negli USA, in partnership con Mac Donald. Il sistema punta sui contenuti e le funzioni di localizzazione per individuare la posizione dei dispositivi mobili nelle vicinanze e invia agli utenti messaggi pubblicitari interattivi, con l’intento di guidarli fino all’obiettivo finale: l’acquisto del prodotto o servizio, tramite la navigazione GPS.

Come funziona – Una volta segnalato al papabile cliente l’offerta nei suoi paraggi, sul display del suo telefonino compaiono una serie di opzioni: può chiamare l’albergo (“click to call”), accedere al sito internet dell’hotel (“click to web”) o cercarlo direttamente sulla mappa (“click to map”).

Rischio privacy? – L’invio di messaggi per agevolare la ricerca di una sistemazione in un luogo sconosciuto, come nel caso di un viaggio di lavoro, con l’aggiunta di un forte sconto (circa il 30%), è da ritenersi un servizio utile per i viaggiatori. Però, in un futuro scenario di pubblicità sempre più personalizzate e profilate sull’utente, che lo seguono “fisicamente” ovunque egli si trovi, apre dibattiti e domande relative al futuro della privacy.

1 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us