Scienze

La pelle invecchia in superficie

A differenza di quello che si è sempre pensato le rughe potrebbe non dipendere dal cambiamento dello strato più profondo della pelle. Ma a causa di qualcosa che avviene più in superficie.

La pelle invecchia in superficie
A differenza di quello che si è sempre pensato le rughe potrebbe non dipendere dal cambiamento dello strato più profondo della pelle. Ma a causa di qualcosa che avviene più in superficie.

Quest'uomo con la faccia liscia e senza rughe sembrerebbe un'altra persona.

Se la nostra pelle con il passare degli anni diventa sempre più rugosa e dura al tatto, potrebbe essere colpa dell'irrigidimento delle cellule dell'epidermide.
Finora si è sempre pensato che il raggrinzimento della pelle tipico dell'età matura fosse dovuto all'ispessimento del derma, lo strato di pelle più profondo. Ma alcuni scienziati della Clarkson University di Potsdam hanno scoperto che anche le cellule epieteliali - che costituiscono la parte più superficiale della pelle - con lo scorrere del tempo diventano più rigide e potrebbero essere la vera causa della perdita di elasticità della pelle.
Cellule datate e dure. Il team guidato da Igor Sokolov ha osservato al microscopio atomico la riproduzione di alcune cellule epiteliali umane fatte crescere in vitro. Dopo diverse generazioni le hanno analizzate e si sono accorti che le cellule “vecchie” erano fino a 10 volte più rigide di quelle “giovani”.
Il fattore che scatena questo indurimento non è ancora stato scoperto, ma si pensa che il responsabile sia il citoscheletro, la rete di filamenti che costituisce la struttura delle cellule, che diventa sempre più denso.
Contrastare questo processo potrebbe voler dire ostacolare anche l'invecchiamento della pelle e sono già allo studio alcuni composti capaci di inibire l'azione degenerativa del citoscheletro.

(Notizia aggiornata al 23 marzo 2005)

23 marzo 2005
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us