Scienze

La Mafia italiana investe nell'energia eolica

Interessi criminosi sulle energie rinnovabili.

Che Cosa Nostra investa dove “tira il vento” non è purtroppo una novità, quello che sorprende è che l'allarme arrivi dal quotidiano inglese Telegraph.

“Tutti i Paesi dell'UE dovranno produrre e usare 1/5 di energia rinnovabile entro il 2020”

Business rinnovabile - L'articolo del tabloid inglese è ricco di luoghi comuni sulla Mafia italiana, e vabbè, ma il succo non cambia: le eco-mafie, attratte dalla prospettiva di generose sovvenzioni destinate a promuovere l'utilizzo dell'energia alternativa, hanno iniziato a infiltrarsi nel business verde per accaparrarsi i milioni di euro provenienti sia dal Governo italiano sia dall'Unione europea. «Niente fa guadagnare più di un parco eolico», dichiara Edoardo Zanchini, un attivista ambientale che ha indagato sulle infiltrazioni mafiose nel settore. «Tutto quello che crea ricchezza interessa alla mafia.» Jason Wright, direttore della Kroll che esegue controlli sui sistemi di energia rinnovabile per conto degli investitori, invece, ha riscontrato un forte aumento di parchi eolici con proprietà sospette, soprattutto in Sicilia.

Via col vento - L'energia rinnovabile è il business del momento. L'Unione Europea ha imposto a tutti i 27 Paesi membri che, entro il 2020, 1/5 dell'energia impiegata sia rinnovabile, e ha stanziato una media di 5 miliardi di euro su base annua sotto forma di prestiti e sovvenzioni. In Sicilia sono già stati costruiti 30 parchi eolici e ne sono previsti altri 60, tra le lamentele della popolazione locale che li ritiene inconciliabili con il paesaggio.

Niente di nuovo sotto il sole - Molti dei parchi eolici in Sicilia sono assolutamente legali, mentre altri hanno già attirato l'attenzione della Polizia. Indagini hanno portato allo scoperto presunte collusioni tra clan mafiosi, uomini d'affari e politici, per assicurarsi il controllo di un progetto per la costruzione di impianti eolici nel Trapanese. Otto persone, invece, sono finite in carcere nell'ambito dell'operazione di Polizia “Eolo” con l'accusa di aver corrotto funzionari di Mazara del Vallo regalando auto di lusso e tangenti di 30.000 e 70.000 euro. Se ci può consolare, scandali simili sono stati scoperti anche in Spagna, Romania, Bulgaria e Corsica.

Guarda le meraviglie della terra

10 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us