Scienze

Il Titanic affondò per colpa (anche) della Luna

L'inedita teoria di due fisici americani trascina la Luna sul banco degli imputati per l'affondamento del Titanic. A 100 anni di distanza il naufragio più famoso del mondo è ancora circondato dal mistero.

La Luna potrebbe aver contribuito all'affondamentto del Titanic: a poche settimane dal centenario del naufragio più famoso del mondo – il Titanic affondò in mezzo all'Atlantico nella notte del 15 aprile 1912 – due fisici americani pubblicano una singolare e inedita teoria su una delle concause di quel tragico incidente. (Dossier Costa Concordia: cos'è successo? Si poteva evitare? Le foto dell'incidente e dei soccorsi)

Iceberg nella nebbia
Il Titanic era il capolavoro dell'ingegneria navale dell'epoca: 296 metri di lughezza e 46.000 tonnellate di stazza. Terminò il suo primo e unico viaggio contro un gigantesco iceberg staccatosi dalla banchisa della Groenladia e trascinato dalle correnti molto più a sud, nel bel mezzo della rotta commerciale che univa la Gran Bretagna a New York.
Il vascello colò a picco in meno di tre ore, trascinando con sè più di 1500 persone tra passeggeri e membri dell'equipaggio. (Tutte le più incredibili curiosità sugli iceberg in una gallery da brividi)

Congiunzioni astrali sfavorevoli
Donald Olson e Russell Doescher della Texas State University – San Marcos, hanno indagato sulle cause che potrebbero aver spinto l'iceberg killer così lontano dalle zone abituali. I due fisici hanno scoperto che qualche mese prima dell'incidente, il 4 gennaio 1912, il Sole e la Luna si erano trovati in un allineamento molto particolare che combina le forze gravitazionali dei due corpi celesti provocando un moto di marea molto più intenso della media.
Il fenomeno, di per sé, non è così strano ed è noto con il nome di maree primaverili. Ma quel 4 gennaio la Luna si trovava nel punto più vicino alla Terra mai toccato negli ultimi 1400 anni: il nostro satellite infatti si muove su un'orbita ellittica che lo porta ad avvicinarsi e allontanarsi periodicamente da noi. Quel giorno la forza di marea della Luna fu quindi molto più intensa del solito.
Non solo: il 3 gennaio la Terra si era anche venuta a trovare molto vicino al Sole nel suo moto intorno ad esso, subendo quindi un'altra forza gravitazionale fuori del normale.

Maree pericolose
Secondo Olson e Doescher tutti questi fenomeni fecero sì che le maree del 4 gennaio 1912 fossero tra le più alte mai registrate negli ultimi secoli. E proprio queste maree potrebbero aver liberato alcuni iceberg “spiaggiati” nelle acque basse tra Labrador e Terranova, che le correnti dominanti avrebbero poi trascinato sulla rotta del Titanic.
La teoria di Olson e Doescher, per quanto sia difficile da dimostrare con certezza assoluta, è sicuramente affascinante: «Non abbiamo la pretesa di sapere dove si trovasse a gennaio l'iceberg responsabile dell'affondamento del Titanic, ma questo è uno scenario plausibile e scientificamente ragionevole» ha dichiarato Olson ai media.

22 marzo 2012 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us