Scienze

La Grande Onda di Hokusai ricreata in laboratorio

Uno studio sulle dinamiche di formazione delle onde anomale ha riprodotto una copia in miniatura dell'onda della Draupner, la prima ad essere misurata con precisione, nel 1995. Il cavallone è parso particolarmente simile a quello raffigurato dal pittore giapponese.

Un gruppo di ricercatori del Regno Unito esperti di fisica del moto ondoso ha ricreato, in un colpo solo, la copia perfetta di due onde anomale che sono passate alla storia. Il team delle Università di Oxford e di Edimburgo ha lavorato per replicare, in laboratorio, un cavallone che avesse, in scala, la cresta e il profilo dell'Onda della Draupner o Onda del nuovo anno, la prima onda anomala ad essere misurata con una strumentazione scientifica.

Il 1 gennaio 1995, i tecnici della piattaforma petrolifera Draupner E nel Mare del Nord, al largo delle coste della Norvegia, registrarono durante una tempesta un'onda che si elevava per 18,5 metri sopra il livello del mare, con una differenza massima di 25,6 metri tra il picco e la gola dell'increspatura. Era la prima volta che un evento simile veniva documentato, e non solo raccontato da testimoni oculari.

Scontro tra titani. I ricercatori hanno preso l'onda della Draupner a modello per capire come questi pericolosi flutti si formino, praticamente dal nulla e senza preavviso. Hanno creato due sottogruppi di onde più piccole e le hanno fatte incrociare seguendo diverse angolazioni: l'onda anomala è stata riprodotta quando l'angolo di "scontro" tra i due gruppi era di circa 120 gradi. Se invece non avvengono "collisioni", il naturale infrangersi delle onde limita l'altezza massima che queste possono raggiungere. La conclusione dello studio, pubblicato sul Journal of Fluid Mechanics, è importante per comprendere meglio origine e comportamento dei mostruosi muri d'acqua.

Trova le differenze. © via Phys.org

Già vista. Un risvolto curioso della ricerca, è che l'onda ricreata nel bacino circolare della FloWave Ocean Energy Research Facility di Edimburgo aveva un'aria familiare. Somigliava parecchio alla Grande onda di Kanagawa (1830-1831) della xilografia del pittore giapponese Katsushika Hokusai, che minaccia tre barche di pescatori e sembra rivaleggiare, in altezza, con il Monte Fuji sullo sfondo. L'onda artificiale era simile anche ad altre onde anomale catturate in foto. Insomma il profilo dei giganteschi cavalloni non è poi così originale.

27 gennaio 2019 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us