Scienze

La frana in movimento della Valle d'Aosta (con video)

Un fenomeno franoso interessa dal 2009, il versante occidentale del Mont de La Saxe (Valle d'Aosta). La frana è costantemente monitorata con una rete di 4...

Un fenomeno franoso interessa dal 2009, il versante occidentale del Mont de La Saxe (Valle d'Aosta). La frana è costantemente monitorata con una rete di 4 sistemi distinti e indipendenti, che trasmettono i dati sui movimenti della massa in tempo reale ai tecnici della Struttura Attività geologiche dell’Assessorato Regionale Opere Pubbliche. Si tratta di un fenomeno in evoluzione continua con accelerazioni quasi periodiche in corrispondenza del periodo primaverile. I movimenti sono in gran parte controllati dall’afflusso di acque in profondità che sono controllate dalle acque di fusione del manto nevoso. Per quanto riguarda il movimento costante, più lento, e che si rileva durante l’intero arco dell’anno, è probabile la correlazione con una circolazione idrica più profonda, rilevata a circa -90 m dal piano di campagna. L’analisi del monitoraggio strumentale e di terreno ha evidenziato che il fenomeno presenta dei settori in movimento più accelerato ed altri più lenti, ma ciò non permette ancora di pre-determinare con precisione se alcuni settori si distaccheranno in maniera autonoma e se, al seguito di distacchi parziali di grossi volumi (di volume superiore a 100.000 mc), il resto della massa non dovesse essere destabilizzato al punto da produrre un crollo totale. Martedì 8 aprile 80 persone erano state evacuate per il rischio di un “probabile crollo imminente.” Durante i giorni successivi sono stati numerosi i distacchi di materiale, attestati sia dalle dichiarazioni ufficiali dell’Amministrazione Comunale, sia da alcuni video ufficiali e amatoriali pubblicati sul sito dedicato all’emergenza. Nell’ultimo report ufficiale è evidenziato come continui “a crescere la velocità di spostamento della porzione del Mont de la Saxe oggetto dell’attuale allerta: la media è stata di 147 millimetri all’ora, con punte di 203 millimetri all’ora. Qui sotto la raccolta di alcuni video che mostrano importanti distacchi dalla frana.
18 aprile 2014 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us