Scienze

La fiera delle scienze

Scienziati e ricercatori di tutto il mondo e di ogni disciplina si incontrano alla 173ma edizione dell'American Association for the Advancement of Science.

La fiera delle scienze
Scienziati e ricercatori di tutto il mondo e di ogni disciplina si incontrano alla 173ma edizione dell'American Association for the Advancement of Science, che si tiene quest'anno a San Francisco, dal 15 al 19 febbraio. È un'occasione di incontri al vertice, per la ricerca scintifica: qui si scambiano idee e nascono le intuizioni più brillanti. Ce lo racconta il nostro inviato negli Usa, Paolo Pontoniere.

Fotografia satellitare dell'uragano Mitch. Il tema dei
cambiamenti climatici sarà in primo piano al meeting
annuale degli scienziati di tutto il mondo.
Foto: © NOAA


Il meeting annuale dell'American Association for the Advancement of Science fa da vetrina alle più interessanti scoperte e ricerche del momento ed è una palestra di idee. In questa "quattro giorni" della scienza, i percorsi dei ricercatori (che non avrebbero avuto altrimenti altro modo di incontrarsi) si intrecciano in discusioni e confronti che non di rado danno vita a nuovi progetti di ricerca o lasciano intravedere nuove strade da esplorare.

Tutte le sfide che dobbiamo affrontare...
Anche quest'anno i temi in discussione sono tra i più vari: energia, acque, salute, clima, sicurezza, sviluppo, antropologia, demografia, archeologia, neurobiologia, socio-politica, scienze sociali... Discussioni, però, sviluppate tutte all'insegna dell'interdisciplinarietà e con l'obiettivo di trovare le risposte alle "sfide del nostro tempo", come dichiara John P. Holdren, presidente dell'AAAS e docente di politica ambientale alla Harvard University.
Definita, a ragion veduta, la più grande kermesse scientifica del mondo, l'edizione 2007 prevede la partecipazione di 800 relatori in una serie di 180 simposi, 14 "letture plenarie" e centinaia di presentazioni a soggetto. Una curiosità: lo stile delle presentazioni è quello delle "arringhe pubbliche" in Hyde Park a Londra. Si svolgono infatti all'angolo di una lavagna, con l'oratore di turno che, per farsi vedere e sentire, sta in piedi su uno sgabello.

Cervelli italiani in pole position
Una nota positiva, quest'anno, va all'Italia, che insieme a Stati Uniti, Canada e Gran Bretagna presenta il maggior numero di ricercatori e di simposi. Drappelli nutriti di cervelloni sono però arrivati anche da Australia, Brasile, Belgio, Francia, Tailandia, Tunisia, Svizzera e Cina.
Massiccia anche la presenza del pubblico: oltre 4.000 entusiasti della scienza sono già calati su San Francisco dalle latitudini più disparate, e gli organizzatori prevedono che ne arriverano altri 5.000 tra sabato e domenica, quando le porte dei convegni e delle mostre si apriranno anche alle famiglie. E poi, non potevano mancare i "media": sono già oltre mille i giornalisti presenti, e il loro numero potrebbe aumentare. Perché in virtù del fatto che San Francisco è la culla delle biotecnologie, e per la vicinanza alla Silicon Valley, gli organizzatori sono riusciti ad assicurarsi la partecipazione di alcuni luminari delle scienze digitali e genetiche, da Larry Page (fondatore di Google) a Steven Chu, direttore del Lawrence Berkeley National Laboratory.

Da San Francisco, Paolo Pontoniere

16 febbraio 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us