Scienze

L'iPhone ti trova la bici

Nuovo sistema di bike sharing dagli Usa.

Il bike sharing è ormai una realtà in molte città italiane. Lascio a voi dire se il sistema funziona o meno, ma c'è chi a New York è una pedalata avanti a tutti… Scopri perché.

“Il gps sa sempre dove sono parcheggiate le bici”

Bici sociale - Il bike sharing è già di per sé un sistema “sociale” visto che le due ruote sono pubbliche, tu le noleggi e le molli al più vicino parcheggio. Se però il parking non è nei paraggi della tua destinazione, ti tocca scarpinare o usare comunque i mezzi pubblici. Nella Grande Mela, in autunno, noleggiare le bici sarà ancora più semplice, più comodo e soprattutto più “social” e vi spiego perché.

iPhone e Android - SoBi, ovvero Social Bicycle System, è un sistema di bike sharing che funziona grazie a un ricevitore satellitare in grado di tenere sotto controllo gli spostamenti della bici e sapere sempre dove si trova. Questo significa che non sei obbligato a riportarla al parcheggio, ma che puoi lasciarla dove ti pare. Quando sei alla ricerca di una bici pubblica, ovunque ti trovi, basta che chiedere a un'apposita applicazione installata sull'iPhone o uno smartphone Android, per sapere dove sono le due ruote più vicine a te. Quando la trovi, è sufficiente digitale un PIN per sbloccarla e salire in sella.

Efficiente ed economico - Il Social Bicycle System, tra l'altro, ti offre anche un servizio di prenotazione. Il sistema, infatti, ti permette di inviare sms o di usare l'applicazione mobile anche per bloccarla per i successivi 10 minuti evitando che qualcuno te la porti via sotto al naso. Il sistema SoBi, infine, è molto più economico rispetto alle infrastrutture necessarie per gestire un tradizionale servizio di bike sharing. Scommettiamo che qualche città, magari anche italiana, ci farà un pensierino?

Ecco le bici 2.0

12 agosto 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us