Scienze

L'evoluzione bellica dei farmaci

Gli studi per la produzione di nuovi farmaci sono rivolti anche alla minaccia del bioterrorismo.

Tempo di guerre, di tecnologie e di biofarmaci. Al punto che un'azienda del Maryland, che si occupa di biotecnologie, ha sviluppato un nuovo farmaco in grado di prevenire infezioni da antrace e curare chi è già stato infettato. Il farmaco, l'Abthrax, è frutto della corsa delle aziende che non vogliono farsi cogliere impreparate da un ipotetico attacco biologico: uno sforzo incoraggiato dallo stesso Governo americano. L'antrace, infatti, fa paura: in un eventuale attacco biologico potrebbe essere utilizzato come arma principale, dato che è facilmente reperibile, semplice da preparare e altamente mortale. Alcuni esperti hanno mostrato che un attacco di antrace su una città grande quanto New York potrebbe uccidere più di centomila persone.

Proteina artificiale. Il farmaco è un prodotto preparato geneticamente, chiamato anticorpo monoclonale umano. Si tratta di una versione artificiale di una proteina del sistema immunitario in grado di individuare gli invasori in base alla loro struttura. Questo sistema neutralizza l'antigene protettivo, una componente principale della tossina prodotta dal batterio Bacillus anthracis. L'antrace può essere trattato con gli antibiotici, utili però soltanto nella fase iniziale dell'infezione. Sperare nel loro aiuto non basta: quando appaiono i primi evidenti sintomi (gravi problemi di respirazione e forti dolori addominali) gli antibiotici non sono più in grado di agire sul batterio, che continua a pompare tossine letali nel corpo.

25 marzo 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us