Scienze

L'ecstasy uccide. Con una dose

Drogato come quello dei discotecari, il cervello delle scimmie perde importanti molecole.

L'ecstasy uccide. Con una dose
Drogato come quello dei discotecari, il cervello delle scimmie perde importanti molecole.

Due settimane dopo aver ricevuto l'ecstasy, il cervello delle scimmie scoiattolo trattate (a destra) dimostra una riduzione della serotonina, una molecola che trasmette i segnali nel cervello (le zone viola). © Science
Due settimane dopo aver ricevuto l'ecstasy, il cervello delle scimmie scoiattolo trattate (a destra) dimostra una riduzione della serotonina, una molecola che trasmette i segnali nel cervello (le zone viola).
© Science

È comune l'affermazione che l'ecstasy sia una droga che non fa male, almeno se presa ogni tanto. Uno studio condotto da un gruppo di ricerca di Baltimora ha invece concluso che, almeno sulle scimmie, una o poche dosi di ecstasy possono avere un effetto duraturo sulla struttura del cervello. Alle cavie, 5 scimmie scoiattolo (Saimiri sciureus), sono state somministrate tre dosi da 2 milligrammi per chilo di ecstasy, una quantità comparabile a quella ingerita dai frequentatori di discoteche e rave-party. Tre animali hanno sopportato bene la droga, una è stata male e l'ultima è morta.
Neuroni bruciati.
Un esame al cervello delle scimmie dopo alcune settimane ha dimostrato che erano state particolarmente colpite le zone del cervello in cui era presente la dopamina, una molecola che trasmette i segnali nel cervello. Sono stati colpiti anche i neuroni che contengono serotonina, un'altra molecola cerebrale, persino nell'animale che ha ricevuto solo due terzi della dose. Lo stesso esperimento è stato condotto anche su un'altra specie, il babbuino (Papio anubis) e i risultati sono stati quasi identici. Anche se ci sono alcune differenze tra i trattamenti cui sono state sottoposte le scimmie, e come gli uomini prendono la droga, lo studio mette in guardia dal pericolo di una perdita pesante di neuroni nel cervello degli utilizzatori di ecstasy.

(Notizia aggiornata al 28 settembre 2002)

27 settembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us