L'alone della Luna

Le origini di un fenomeno raro e bellissimo.

2003424102536_5
L'alone della Luna | Sarah McKay

Un alone intorno alla Luna? Merito di nuvole alte e sottili, come i cirrostrati, che contengono milioni di cristalli di ghiaccio: ognuno di questi cristalli funziona come una lente in miniatura.

 

Come si formano gli aloni lunari o solari. La luce, arriva da una delle due fonti e viene deviata dai cristalli. Clicca sulla foto per ingrandirla. |

Poiché la maggior parte di essi ha la stessa conformazione esagonale, la luce entra attraverso la faccia di un cristallo e vi esce da quella con un angolo di rifrazione di 22 gradi: proprio per questo motivo si forma il cosiddetto "alone 22°", un alone con pallidi colori rosati al centro e blu all'esterno.

 

Quello della foto è un alone lunare, molto più raro di quello che può circondare il globo solare.

 

Un alone intorno alla Luna preannuncia tempesta?

 

Lo dicono i marinai; ed è vero in alcune circostanze, cioè quando la luce diffusa dai cristalli di ghiaccio nell’alta atmosfera è causata da nubi temporalesche in arrivo.

 

27 aprile 2003 | Anita Rubini