Scienze

Jules Verne va nello spazio

Prove generali di un cantiere nello spazio: una nave cargo di progettazione europea attracca alla stazione spaziale e deposita il suo carico. Senza nessun intervento umano. (Riccardo Meggiato, 8 aprile 2008)

Chissà che cosa avrebbe pensato l'autore del primo viaggio Dalla Terra alla Luna se gli avessero chiesto di uscire da una stazione spaziale, farsi un giretto di tre chilometri nello spazio e poi rientrare. Eppure è quello che è successo il 3 aprile scorso alla nave-cargo omonima dello scrittore: progettata in Europa, la Jules Verne, durante una missione di prova, ha ricevuto dalla Terra il comando di uscire dalla Iss (la stazione spaziale internazionale), allontanarsi per 3,5 km e infine ritornare alla posizione di partenza per permettere all'equipaggio di trasferire il carico di cinque tonnellate che conteneva per l'occasione. Piccolo particolare: alla nave è stato dato solo un comando, perché poi si è arrangiata da sé, senza controllo umano diretto. Merito di un sofisticato sistema di navigazione, molto simile a un gps, e di sensori ottici che si sono occupati delle manovre di parcheggio nella Iss. E queste, soprattutto, sono manovre molto complesse, perché la Jules Verne deve "appoggiarsi" alla base in modo da stabilire tutte le connessioni elettriche e meccaniche necessarie prima di dare il via al trasferimento del carico.

8 aprile 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us