Scienze

Il suolo batterico intelligente, che non collassa

Batteri geneticamente modificati potrebbero un giorno prevenire i fenomeni di subsidenza del terreno sotto al peso degli edifici, generando biocemento in risposta agli stimoli di pressione.

Un suolo "pensante", capace di reagire attivamente rafforzandosi all'aumentare delle sollecitazioni: lo stanno mettendo a punto alcuni ricercatori britannici in un progetto che integra le potenzialità dei batteri con il mondo dell'architettura.

Ispirato da recenti ricerche su microbi in grado di riparare le crepe nel suolo, il gruppo di biodesigner ha iniziato a lavorare a batteri geneticamente modificati per produrre biocemento, ossia cemento di origine organica, in risposta ai cambiamenti di pressione percepiti.

Sotto pressione. Gli scienziati hanno coltivato un comune batterio dell'intestino umano in un surrogato di suolo (un campione di idrogel di forma cilindrica) che hanno sottoposto a pressioni pari a 10 volte quella percepita a livello del mare. Hanno così identificato 122 geni batterici che si sono attivati fino a 3 volte più del normale in risposta a cambiamenti di pressione.

Prove generali. Il team ha modificato i batteri in modo che questa attivazione facesse illuminare una proteina bioluminescente, e ha funzionato: maggiore era la pressione esercitata sul suolo, maggiore il brillio della proteina.

Il prossimo passo sarà sostituire i geni che fanno illuminare le proteine con geni che codifichino per il biocemento: si avrà allora un suolo "intelligente", capace di rispondere in modo autonomo alle sollecitazioni di pressione, mantenendo in sicurezza le fondamenta degli edifici.

1 novembre 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us