Scienze

Il rumore dei jet è sexy per i coccodrilli

Il rumore dei jet li fa innamorare.

Un’informazione che farà felici i grossi rettili che vivono vicini agli aeroporti: uno studio israeliano afferma che il rumore dei motori jet favorisce l’accoppiamento dei coccodrilli.

“Uno studio sul comportamento rivela che i rettili sono sensibili al rumore dei motori”

Rumore fastidioso? – Da sempre le popolazioni limitrofe agli aeroporti si lamentano per i rumori degli aerei che sorvolano le loro teste e le loro case. Ma pare che il frastuono dei motori superonsici dei jet non dia per nulla fastidio ai coccodrilli, anzi il rumore è in grado di favorire il calore negli esemplari femminili, la stagione degli amori e gli accoppiamenti dei grossi rettili.

Aumenta la libido – Secondo un giornale israeliano pare infatti che i coccodrilli siano eccitati dai piloti dell’Air Force israeliana, impegnati nelle esercitazioni coi loro velivoli. In pratica un recente studio svolto in Israele sul comportamento dei rettili, dimostrerebbe che il “boom sonico” nell’alto dei cieli è in grado di stimolare la sessualità degli ignari coccodrilli sottostanti. A quanto pare il potente frastuono dei jet ricorda il naturale richiamo sessuale dei coccodrilli alla ricerca di un partner per procreare. Questi suoni si possono udire nelle zone dove vivono i grossi rettili durante le prime ore delle mattine di primavera, il ruomore emesso dai coccodrilli è talmente forte che si sente a miglia di distanza. Persino i biologi descriviono i suoni emessi come davvero simili al rumore di un veicolo a motore. Ed è per questo che il boom supersonico di un jet è, per i coccodrilli, particolarmente sexy.

Sol Cinema: itinerante ed ecologico. Guarda la gallery!

21 dicembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us