Scienze

Il robo-detective della Nasa inchioda l'assassino

L'automa risolve un delitto di 19 anni fa.

Era un omicidio di 19 anni fa archiviato per mancanza di prove. Finché non arriva uno Sherlock Holmes della Nasa con un gran fiuto da segugio che risolve il caso e inchioda l'assassino.

“Il robottino della Nasa, grazie a un magnetometro, ha trovato la macchina del delitto”

Cold case - Sembra la trama di una puntata della serie tv Cold Case, ma al posto di Lilly Rush, detective della squadra omicidi di Filadelfia, il protagonista è un robot della Nasa (non altrettanto carino). La vittima di questo “caso irrisolto” è Dawn Sanchez vista per l'ultima volta viva mentre saliva in macchina del suo fidanzato Bernado Bass. Era il 1991 e da allora è sparita nel nulla, o meglio, alcuni testimoni affermarono all'epoca che fu proprio il suo ragazzo a spararle in un campo isolato, peccato che non ci fosse traccia né dell'auto, né della pistola, né tanto meno del corpo. Il caso è stato riaperto di recente quando una “persona informata sui fatti” riferì che l'auto avrebbe potuto essere stata smontata e sotterrata in una discarica di Alviso. Purtroppo l'informatore non è stato in grado di indicare il luogo esatto e la zona è disseminata di rottami. Un po' come trovare un ago in un pagliaio.

Lieto fine - Ecco allora che scende in campo Senseta MAX 5.0A, un robottino della Nasa dotato di quattro ruote e un magnetometro, con al seguito una squadra di scienziati e ingegneri. Si è iniziato quindi a scavare sulla base dei dati raccolti dal segugio computerizzato e finalmente sono saltate fuori alcune parti del veicolo del sospettato. Bass, il 29 agosto 2009, viene giudicato colpevole di omicidio colposo e spedito in carcere per sei anni. Un po' pochini, non vi pare?

guarda i segreti di Iron Man 2

18 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us