Scienze

Il ragno preistorico rivive in 3D

Ricostruito da un fossile.

Le immagini di un fossile di ragno vissuto 49 milioni di anni fa e conservato nella canonica goccia d'ambra, realizzate grazie alla tecnologia 3D.

“La scansione in tre dimensioni di un aracnide preistorico, intrappolato nell'ambra”

Non si capiva l'esemplare - I ricercatori non sono riusciti a determinare a che specie appartenesse il ragno, poiché l'ambra che lo intrappolava si era scurita col passare dei secoli. Ma ora, usando le più recenti tecniche di immagini al computer, hanno scoperto che è un esemplare di Huntsman, di cui una variante esiste ancora oggi in Natura ed è noto per la sua forza e velocità.

Tecnologia a tre dimensioni - L'idea è venuta al team di ricerca dell'Università di Manchester, che ha lavorato con i colleghi tedeschi: usare la X-ray computed tomography per determinare la specie sospetta. Il fossile è parte della collezione di George Karl Berendt, un paleontologo vissuto durante il diciannovesimo secolo. Il fossile è stato studiato per 150 anni, ma nessuno era riuscito a determinare il tipo di ragno all'interno.

Dettagli in primo piano - Anche se durante i secoli sono stati conteggiati e analizzati milioni di insetti intrappolati in fossili d'ambra, il problema è che pezzi antichi reagiscono con l'ossigeno e diventano così scuri da non mostrare i dettagli. La qualità delle immagini in 3D permette invece di vedere con estrema precisione i minimi dettagli del soggetto, così da compararlo con altri animali simili, anche non estinti al giorno d'oggi. In futuro questa tecnica potrebbe venire applicata, come consuetudine, negli studi di paleontologia. (gt)Niccolò Fantini

20 maggio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us