Scienze

Il primo satellite europeo a banda larga

Consentirà la connessione a 24 paesi europei.

Dalla base dell’ente spaziale europeo nella Guyana Francese si è alzato un razzo Ariane 5, che ha messo in orbita un satellite per le telecommunicazioni del vecchio continente: la banda larga arriva dal cielo, in 24 paesi d’Europa.

“E' stato lanciato il satellite europeo che fornisce la connessione a 24 paesi”

Per chi non ha Rete – Le connessioni satellitari sono predisposte per aziende e utenti privati che risiedono in aree rurali dell’Europa, lontane da qualsiasi connessione a banda larga. Ora, grazie a un satellite europeo, si riduce il digital divide.

Primo del genere – Il suo nome è HYLAS 1 e sorvola le nostre teste: è il primo satellite di questo tipo a essere messo in orbita al di fuori degli Stati Uniti. Il costo complessivo del satellite è di circa 140 milioni di euro ed è stato finanziato da: investitori privati, tra cui Avanti, azienda che fornisce il servizio con diversi partner in Europa, la European Space Agency e la UK Space Agency. Il costo per i clienti della banda larga via satellite partirà da 25 euro al mese.

Banda larga per tutti – L’accesso alla connessione satellitare, appositamente studiata per coprire le zone più remote d’Europa, sarà disponibile per una lunga lista di nazioni europee: Regno Unito, Irlanda, Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, Germania, Austria, Svizzera, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Macedonia, Romania, Serbia, Slovenia, Slovacchia, Albania, Bulgaria, Montenegro, Kosovo, Bosnia, Croazia e Francia.

Il secondo a seguire – Si sta comunque già lavorando allo sviluppo di un secondo satellite, denominato HYLAS 2, che verrà lanciato nella primavera del 2012 per ampliare ulteriormente la copertura in Europa e introdurre il servizio in Medio Oriente e in alcune regioni dell’Africa. Si prospettano circa un milione di consumatori per ambedue i satelliti.

Le meraviglie della terra viste dal cielo

6 dicembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us