Scienze

Il più antico fossile di dinosauro del Giurassico

Superò l'estinzione di massa del Triassico ed è pertanto il capostipite di un macrogruppo che porta fino ai T-rex: le ossa di un esemplare estremamente interessante rinvenute in Galles.

I reperti fossili in fotografia qui sopra potrebbero appartenere al più antico - e meglio conservato - esemplare di uno dei "nonni" dei dinosauri di Jurassic Park: sono le ossa di una nuova specie di teropode, il Dracoraptor hanigani, rinvenute a Lavernock Point, non lontano da Cardiff, in Galles.

Raffigurazione di un Dracoraptor hanigani. © Robert Nicholls/National Museum of Wales

Sopravvissuto indenne. Le rocce da cui è affiorato il reperto risalgono a un'epoca compresa tra il tardo Triassico e il Giurassico inferiore (la prima delle tre epoche in cui è suddiviso il Giurassico), ma il fossile risalirebbe a 201 milioni di anni fa: un dato molto importante, perché sarebbe successivo all'estinzione di massa che, nel tardo Triassico, cancellò dalla Terra il 90% di ogni specie di vita.

Matrice comune. I dinosauri che sopravvissero, come questo, potrebbero fornire preziose informazioni su come si diversificarono le specie che portarono ai più conosciuti bestioni del medio Giurassico. Al mondo esistono pochissimi resti di esemplari vissuti in quest'epoca di transizione e si tratta per lo più di piccoli frammenti ossei rinvenuti in Sud America, Africa e Asia. Non capita tutti i giorni un così fortunato ritrovamento europeo.

Identikit. Il Dracoraptor trovato doveva essere agile e giovane (le sue ossa non sono ancora completamente formate), lungo un paio di metri e non più alto di 70 cm. Carnivoro come il distante cugino T-rex, aveva zampe anteriori corte, ma con dita ben sviluppate.

24 gennaio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us