Scienze

Il paraurti che evita gli urti

Paraurti a paraurti. Una dietro l’altra le auto del futuro potrebbero viaggiare senza guidatore. Evitando il tamponamento grazie a un paraurti intelligente.

Il paraurti che evita gli urti
Paraurti a paraurti. Una dietro l’altra le auto del futuro potrebbero viaggiare senza guidatore. Evitando il tamponamento grazie a un paraurti intelligente.

Un paraurti intelligente in grado di rilevare la velocità
della vettura che ci precede, potrebbe rappresentare
il futuro della circolazione stradale sicura anche senza
guidatore. © Manchester University


Guidare a stretto contatto di paraurti con l’auto che ci precede, magari a elevata velocità, oltre che proibito dal codice della strada, è sconsigliato dalle più comuni regole di prudenza e buonsenso ed è spesso causa di litigi con chi viaggia in auto con noi. Eppure secondo un team di ricercatori britannici, la guida “paraurti a paraurti” potrebbe rappresentare il futuro della sicurezza stradale (anche se per il momento rimane molto pericolosa).

Più sicuri senza autista
Alasdair Renfrew e i suoi colleghi dell’università di Manchester (in Inghilterra), da molti anni si occupano di automazione della circolazione: l’obiettivo è mettere a punto veicoli capaci viaggiare senza guidatore, organizzandosi in una fila ordinata e “comunicando” in tempo reale tra loro e contemporaneamente con la strada. Un’idea che ridurrebbe, secondo le loro stime, il numero di incidenti risolvendo anche gran parte dei problemi di viabilità. Ma cosa succederebbe in caso di guasto al sistema di comunicazione? Le conseguenze di un incidente tra auto interamente “automatizzate” potrebbero essere catastrofiche.

Intelligente come un paraurti
I ricercatori britannici hanno trovato la risposta in un paraurti intelligente ed estensibile. È un dispositivo idropneumatico, munito di sensori, che una volta montato sulla parte anteriore di ogni vettura può essere allungato fino a toccare la coda dell’auto che la precede. I sensori misurano costantemente la pressione del paraurti, determinano in questo modo la velocità della vettura davanti. Poi mandano i dati in tempo reale al computer di bordo dell'auto, che può così adeguarsi alle condizioni di marcia dell’intero convoglio, evitando pericolosi tamponamenti.

Siamo sicuri che siamo sicuri?
Secondo le simulazioni fatte al computer il paraurti intelligente consentirebbe di far viaggiare in sicurezza fino a 20 auto alla volta.
Attualmente i ricercatori stanno testando un prototipo in scala ridotta del dispositivo, per mettere a punto le migliori soluzioni tecnologiche prima della realizzazione di una sua versione in scala 1:1.

(Notizia aggiornata al 22 febbraio 2007)

21 febbraio 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us