Scienze

Il MIT presenta il ghepardo robot

Veloce e silezioso come il suo alter ego felino, il nuovo robot del MIT potrebbe presto eguagliarne le prestazioni. Ed è anche green.

Un team di ricercatori del MIT, capitanati dal professor Sangbae Kim, ha realizzato un ghepardo robot in grado di galoppare sulle 4 zampe a oltre 15 km/h di velocità (per ora).

Tecnologia che galoppa. A dirla tutta questo robot del ghepardo ha ben poco: non le sembianze, non la velocità (in natura questi animali possono accelerare fino a 110 km/h) nè tantomeno l’agilità. Eppure potrebbe rappresentare un punto di svolta nella progettazione degli automi del futuro.

I primi test condotti sul campo sembrano decisamente promettenti: il ghepardo robot ha raggiunto i 15 km/h di velocità e secondo gli scienziati già questa versione potrebbe presto superare il muro dei 50 km/h.

4 volte in gamba. A differenza di altri "ghepardi robot" realizzati da altri laboratori (quello di Boston Dynamics e quello del Politecnico di Losanna), il suo segreto è nelle zampe: ciascuna di esse è controllata da un algoritmo che ne regola la forza scaricata al suolo dai motori con l’obiettivo di mantenere una certa velocità. In generale, maggiore è la velocità che si vuole raggiungere maggiore è la forza che viene esercitata.

Secondo il professor Kim è lo stesso approccio meccanico utilizzato, in modo incoscio, dai grandi velocisti come Usain Bolt. Il robot insomma, pur galoppando con una cadenza piuttosto lenta, riesce a “volare” compiendo lunghi balzi tra un appoggio e l’altro (visibile nel video al minuto 1:11). Questo sistema gli permette di essere molto stabile anche su terreni sconnessi e di non perdere l’equilibrio nemmeno quando affronta ostacoli.

Nessun inciampo. «La maggior parte dei robot è lenta e pesante e questo non permette un pieno controllo della loro forza quando si muovono ad alta velocità» spiega Kim.

Nel suo ghepardo meccanico invece la forza viene controllata solo nel momento dell’impatto: in questo modo la macchina riesce ad essere stabile, agile e molto veloce. E la mancanza di delicati sensori nelle zampe la rende molto più robusta dei suoi simili.

Eco robot. A differenza dei robot quadrupedi convenzionali il ghepardo di Kim non è nemmeno assetato di energia: è infatti alimentato da motori elettrici ad alta efficienza invece che da motori a gasolio ingombranti e pesanti.

L’algoritmo messo a punto dai ricercatori permette di ottimizzare la velocità del ciclo di movimento di ogni zampa rispetto alla forza necessaria alla propulsione. Il risultato è un robot silenzioso ed efficiente come un felino in carne e ossa.

18 settembre 2014 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us